FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
VALANGA: Manuale pratico di R. Mair e P. Nairz ed Athesia
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Magazine: tra cultura e informazione

Leo Rispondi citando



Registrato: 27/01/07 17:31
Messaggi: 5110
Luogo di residenza: Zoldo

MessaggioInviato: Mar Feb 04, 2014 19:52    Oggetto:
 
giovannibusato ha scritto:
piccola riflessione:
se non si conosce la differenza tra cristalli angolari e rotondi o non si conosce la brina di superficie (ecc.ecc.)
DIFFICILMENTE si riesce a leggere e a comprendere un bollettino valanghe..
da cui nascono quelle interpretazioni spesso superficiali (ma di cui si è convinti!) che si basano su scorciatoie che portano a decisioni dai risultati casuali.
Certo che non è pensabile fare di un pendio una groviera di cunei di slittamento ma se il bollettino mi dice che c'è della brina inglobata sotto al nuovo strato a parità di grado di pericolo, sarà comunque bene diminuire la pendenza,
certo che se non so cos'è la brina...............


Ok Giovanni...più se ne sa e meglio è, come in tutte le cose! Però quello che serve è come dice ale un'infarinatura generale per capire i meccanismi che scatenano il fenomeno! Ma sul lato pratico sono ben altre le cose di cui preoccuparsi....
10 gg fa eravamo seduti comodamente a bere il tè sotto un abete alla fine di uno strappo ripido e vediamo un tizio da solo che ci si avvicina con le ciaspe...gli chiediamo dova vada e lui ci risponde "boooh.. ho corso dietro alle vostre tracce"!! Shocked e non sapeva neanche dov'era!!!
Altro che cristalli svarowski Shocked Shocked Shocked
Questo secondo me è in sostanza quello che vuol dire Dario: con tutta la gente che gira ormai nella neve è meglio insegnare ad usare una cartina, a muoversi almeno in due se non si sa dove si è...a pianificare bene a casa la gita...le stratigrafie lasciamole fare ai tecnici arpav, che hanno piene le palle loro a capire com'e fatta la neve!!! Rolling Eyes Exclamation
_________________
"..... tutta questa ghiaia sparpagliata fin sul baratro estremo di tutti gli appoggi che da l’idea del perenne e inevitabile movimento verso valle al quale non vorresti partecipare.. se possibile! " ...(da "Spiz ® e otoliti" di G.B.)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2157
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Mar Feb 04, 2014 20:18    Oggetto:
 
Leo ha scritto:
giovannibusato ha scritto:
piccola riflessione:
se non si conosce la differenza tra cristalli angolari e rotondi o non si conosce la brina di superficie (ecc.ecc.)
DIFFICILMENTE si riesce a leggere e a comprendere un bollettino valanghe..
da cui nascono quelle interpretazioni spesso superficiali (ma di cui si è convinti!) che si basano su scorciatoie che portano a decisioni dai risultati casuali.
Certo che non è pensabile fare di un pendio una groviera di cunei di slittamento ma se il bollettino mi dice che c'è della brina inglobata sotto al nuovo strato a parità di grado di pericolo, sarà comunque bene diminuire la pendenza,
certo che se non so cos'è la brina...............


Ok Giovanni...più se ne sa e meglio è, come in tutte le cose! Però quello che serve è come dice ale un'infarinatura generale per capire i meccanismi che scatenano il fenomeno! Ma sul lato pratico sono ben altre le cose di cui preoccuparsi....
10 gg fa eravamo seduti comodamente a bere il tè sotto un abete alla fine di uno strappo ripido e vediamo un tizio da solo che ci si avvicina con le ciaspe...gli chiediamo dova vada e lui ci risponde "boooh.. ho corso dietro alle vostre tracce"!! Shocked e non sapeva neanche dov'era!!!
Altro che cristalli svarowski Shocked Shocked Shocked
Questo secondo me è in sostanza quello che vuol dire Dario: con tutta la gente che gira ormai nella neve è meglio insegnare ad usare una cartina, a muoversi almeno in due se non si sa dove si è...a pianificare bene a casa la gita...le stratigrafie lasciamole fare ai tecnici arpav, che hanno piene le palle loro a capire com'e fatta la neve!!! Rolling Eyes Exclamation


son daccordo su tutto..
ma io dicevo un'altra cosa ovvero:
alla luce di una posizione così,
qual'è la reale comprensione del bollettino ????
la statistica riportata sul lavoro del capt ed enrico dice che del 75% (solo) che legge il bollettino , appena la metà ricordava correttamente il grado!!!! figuriamoci quello che c'era scritto dentro...
se poi aggiungi che neanche si conoscono i termini...!!!
chiamiamola infarinatura o impanatura ma, per me è moooolto importante..
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2381

MessaggioInviato: Mar Feb 04, 2014 20:24    Oggetto:
 
Citazione:
... se non si conosce la differenza tra cristalli angolari e rotondi o non si conosce la brina di superficie (ecc.ecc.)
DIFFICILMENTE si riesce a leggere e a comprendere un bollettino valanghe...
mah, addirittura ... mi pare eccessivo.
Non mi sembrano così frequenti i bollettini che parlano di cristalli senza spiegare ... e la brina la citano in un contesto da cui si desume la sua pericolosità ... come d'altronde è giusto che sia.

Comunque non voglio convincere nessuno, dico solo che se io dovessi consigliare qualcuno su come muoversi in montagna con la neve ... lo studio dei metamorfismi non rientrerebbe nell'elenco principale ... invece l'approccio del libro mi trova ben più favorevole.

Conto a spanne ... diciamo 500 gite, media 4 persone, media 6h = 12.000 ore con scialpinisti in ambiente ... e mai uno che abbia parlato di grani angolari ... tsk tsk ... gentaglia! Very Happy Scherzo ovviamente, più se ne sa meglio è, ma individuare le priorità è importante!

ma la chiudo qui, sennò sembra che ce l'abbia con i cristalli, che invece mi piacciano, e pure molto Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Leo Rispondi citando



Registrato: 27/01/07 17:31
Messaggi: 5110
Luogo di residenza: Zoldo

MessaggioInviato: Mar Feb 04, 2014 22:48    Oggetto:
 
Denali ha scritto:
Citazione:
... se non si conosce la differenza tra cristalli angolari e rotondi o non si conosce la brina di superficie (ecc.ecc.)
DIFFICILMENTE si riesce a leggere e a comprendere un bollettino valanghe...
mah, addirittura ... mi pare eccessivo.
Non mi sembrano così frequenti i bollettini che parlano di cristalli senza spiegare ... e la brina la citano in un contesto da cui si desume la sua pericolosità ... come d'altronde è giusto che sia.

Comunque non voglio convincere nessuno, dico solo che se io dovessi consigliare qualcuno su come muoversi in montagna con la neve ... lo studio dei metamorfismi non rientrerebbe nell'elenco principale ... invece l'approccio del libro mi trova ben più favorevole.

Conto a spanne ... diciamo 500 gite, media 4 persone, media 6h = 12.000 ore con scialpinisti in ambiente ... e mai uno che abbia parlato di grani angolari ... tsk tsk ... gentaglia! Very Happy Scherzo ovviamente, più se ne sa meglio è, ma individuare le priorità è importante!

ma la chiudo qui, sennò sembra che ce l'abbia con i cristalli, che invece mi piacciano, e pure molto Very Happy


Very Happy Very Happy Ma di che c..parliamo durante le gite?

e cmq la gialappa 's direbbe chi cambia canale è un cristallo angolare!!
_________________
"..... tutta questa ghiaia sparpagliata fin sul baratro estremo di tutti gli appoggi che da l’idea del perenne e inevitabile movimento verso valle al quale non vorresti partecipare.. se possibile! " ...(da "Spiz ® e otoliti" di G.B.)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2157
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Mar Feb 04, 2014 23:24    Oggetto:
 
bah.. di sicuro qua dentro ci sono dei cristalli conosciuti..
si
i cristalli...a calice!!!!!! Very Happy Very Happy Twisted Evil Twisted Evil
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

casmau Rispondi citando



Registrato: 04/10/06 18:00
Messaggi: 8395
Luogo di residenza: Roma, Appennino

MessaggioInviato: Mer Feb 05, 2014 15:16    Oggetto:
 
giovannibusato ha scritto:
bah.. di sicuro qua dentro ci sono dei cristalli conosciuti..
si
i cristalli...a calice!!!!!! Very Happy Very Happy Twisted Evil Twisted Evil


se serve una consulenza in proposito................ eccomi Very Happy
_________________
http://scianarchik.blogspot.com/

http://vimeo.com/87710861

Di colpo tutta la mia facoltà di pensare si spegne.
Che sensazione piacevole! Ho forse dormito?
No sto facendo una gita con gli sci
H. Buhl
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

enrico r. Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 15:03
Messaggi: 2602
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mer Feb 05, 2014 18:07    Oggetto:
 
casmau ha scritto:
giovannibusato ha scritto:
bah.. di sicuro qua dentro ci sono dei cristalli conosciuti..
si
i cristalli...a calice!!!!!! Very Happy Very Happy Twisted Evil Twisted Evil


se serve una consulenza in proposito................ eccomi Very Happy

Eh sì, sono cristalli a calice che danno luogo a terribili piani di slittamento. E non ne servono nemmeno tanti, 10-12 cristalli a calice e nessuno si regge più in piedi.
_________________
enrico r.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Leo Rispondi citando



Registrato: 27/01/07 17:31
Messaggi: 5110
Luogo di residenza: Zoldo

MessaggioInviato: Mer Feb 05, 2014 23:53    Oggetto:
 
enrico r. ha scritto:
casmau ha scritto:
giovannibusato ha scritto:
bah.. di sicuro qua dentro ci sono dei cristalli conosciuti..
si
i cristalli...a calice!!!!!! Very Happy Very Happy Twisted Evil Twisted Evil


se serve una consulenza in proposito................ eccomi Very Happy

Eh sì, sono cristalli a calice che danno luogo a terribili piani di slittamento. E non ne servono nemmeno tanti, 10-12 cristalli a calice e nessuno si regge più in piedi.


Sì..però il vecchio maresciallo dei carabinieri friulano pace all'anima sua di servizio qui in valle evidentemente era overconfident, perchè si beveva 50 ombrette al giorno....(tutti i giorni eh..) Very Happy Very Happy Very Happy
_________________
"..... tutta questa ghiaia sparpagliata fin sul baratro estremo di tutti gli appoggi che da l’idea del perenne e inevitabile movimento verso valle al quale non vorresti partecipare.. se possibile! " ...(da "Spiz ® e otoliti" di G.B.)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

enrico r. Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 15:03
Messaggi: 2602
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Gio Feb 06, 2014 15:35    Oggetto:
 
Leo ha scritto:
enrico r. ha scritto:
casmau ha scritto:
giovannibusato ha scritto:
bah.. di sicuro qua dentro ci sono dei cristalli conosciuti..
si
i cristalli...a calice!!!!!! Very Happy Very Happy Twisted Evil Twisted Evil


se serve una consulenza in proposito................ eccomi Very Happy

Eh sì, sono cristalli a calice che danno luogo a terribili piani di slittamento. E non ne servono nemmeno tanti, 10-12 cristalli a calice e nessuno si regge più in piedi.


Sì..però il vecchio maresciallo dei carabinieri friulano pace all'anima sua di servizio qui in valle evidentemente era overconfident, perchè si beveva 50 ombrette al giorno....(tutti i giorni eh..) Very Happy Very Happy Very Happy

Uno così, in grado di camminare su un tappeto di cristalli a calice senza battere ciglio, non è overconfident, è un fuoriclasse. Ma non fa testo.

Certo, se alla fine gli avessere fatto l'autopsia, chissà cosa avrebbero trovato al posto del fegato.....
_________________
enrico r.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Magazine: tra cultura e informazione
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb