FAQHome   FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   AlbumAlbum    Over The Top 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
 
database: Monte Amaro Ovest

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Speaker's corner

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2351
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Sab Gen 13, 2018 10:31    Oggetto: database: Monte Amaro Ovest
 
http://thetop.it/index.php?page=view_abs&n_abs=26209&visto=yes

Ho poche certezze nella vita, e me le tengo strette, tutto il resto si verifica.

Ho scoperto oggi, dopo oltre 30 anni di frequentazione della montagna, e la Maiella è uno dei miei itinerari preferiti, che questo gruppo montuoso ha un passo delle capannelle, che peraltro non viene riportato sulle carte (sarà mica Passo S. Leonardo?), che ha una salita MS (l'unica salita MS ad ovest è per la Tavola Rotonda, gita descritta così com'è dal buon Luca Mazzoleni) e per di più di un dislivello di "soli" 850 metri, cosa assai improbabile sul versante ovest del Monte Amaro, che come cima, da quando è stato salito la prima volta fa sempre 2793 metri, scuotimenti della terra permettendo.
E se la Matematica non è un'opinione ( e fino ad oggi non lo è) 2793 - 850 = 1943 metri, un po' lontano dai 1300 di partenza, siamo praticamente a metà versante di altitudine.

Scusate lo sfogo, ma su errori o sviste di pochi metri passo sopra, su 'sfondoni' glorifici no.

Il Monte Amaro, da qualsiasi versante possa essere affrontato sviluppa un dislivello minimo di almeno 1100 metri, ma è nella migliore delle ipotesi. I montanari abbruzzesi ci si allenano per affrontare le montagne oltre i 6000 metri proprio perchè ha dislivelli che possono raggiungere anche i 2000 metri, e devo leggere che si è arrivati in vetta con 'solo' 850 metri di dislivello?

Sarei veramente curiosa di conoscere questo ottimo itinerario, che dà false speranze e potrebbe mettere nei guai qualcuno.

Per chi legge, questa gita non esiste, nè sulla carta, nè nella realtà.

La vostra pur sempre impertinente Strega

Evil or Very Mad
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

mauro Rispondi citando



Registrato: 22/12/06 15:20
Messaggi: 1120
Luogo di residenza: trento

MessaggioInviato: Sab Gen 13, 2018 19:28    Oggetto:
 
Dai Strega, non essere così severa con i relatori: forse questa volta l'errore sta solo nel nome della cima...
Esiste un percorso dal passo delle Capannelle (Gran Sasso ovest) nelle guide di Mazzoleni, il monte San Franco, per il quale quote, dislivello e orientamento coincidono con quanto riportato.
Magari la volta prima aveva fatto il monte Amaro ed il correttore dell'i(diot)-phone, che se lo ricordava, ha fatto il resto Wink
_________________
In montagna sembra un uomo che cammina, in piano sembra un cavallo al trotto, in discesa è più veloce di un uccello in volo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2351
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Dom Gen 14, 2018 9:37    Oggetto:
 
mauro ha scritto:
Dai Strega, non essere così severa con i relatori: forse questa volta l'errore sta solo nel nome della cima...
Esiste un percorso dal passo delle Capannelle (Gran Sasso ovest) nelle guide di Mazzoleni, il monte San Franco, per il quale quote, dislivello e orientamento coincidono con quanto riportato.
Magari la volta prima aveva fatto il monte Amaro ed il correttore dell'i(diot)-phone, che se lo ricordava, ha fatto il resto Wink


Potrei anche essere indulgente, se poi mi fai la correzione. Certamente ha più senso un Monte S.Franco discesa Nord che un monte Amaro ovest discesa Nord (non avrei saputo dire da che lato fosse sceso e dove potrebbe dopo essere uscito dalla montagna senza risalire...).

Un database come il nostro, che dà notizie e osservazioni in tempo reale (il giorno prima per il giorno dopo) non può essere fonte di errori così grossolani distanti tra loro decine di kilometri: tra andare nel gruppo del Gran Sasso, tra l'altro dal lato del Passo delle Capannelle, e direzionarsi verso la Maiella ci passa un baratro e una giornata di divertimento, che per alcuni di noi sarà indifferente perchè amiamo l'avventura e l'Abruzzo, ma per qualcun altro forse creerebbe delle difficoltà.

Questo mi fa tornare alla necessità di evidenziare che aggiungere la voce del gruppo montuoso nel database, seppur non vincolante, permetterebbe di capire in che parte del mondo innevato si è stati, e questo aspetto è sempre stato rilevato da me ogni volta che si descrive una gita senza inquadrarla geo-fisicamente, ma solo con il nome locale del luogo dove si è stati.

Non tutti sanno dove sono le montagne di casa nostra!
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Speaker's corner
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb