FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
CIMA SASSARA 2.892 m BRENTA SETT. 05.08.18

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Montagna oltre lo scialpinismo

renrav Rispondi citando



Registrato: 23/01/09 23:28
Messaggi: 2784
Luogo di residenza: TN

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2018 21:41    Oggetto: CIMA SASSARA 2.892 m BRENTA SETT. 05.08.18
 
Cima Sassara 2.892 m
5 agosto 2018
dalla val Dimara, Brenta settentrionale, val di Tovel



L'obiettivo di oggi è fare un sopralluogo per valutare una (im)possibile scialpinistica.
Poche notizie riguardo la valletta (val Dimara) da percorrere, zero relazioni trovate. Da lontano, come alla basee del pendio, sembra una parete insuperabile in modalità escursionistica, invece... Wink


foto fatta lo scorso autunno da cima Loverdina, la linea è quella di avvicinamento e ingresso nella valletta, la freccia indica la parete da affrontare, il cerchietto è l'uscita in cresta a prendere il sentiero Costanzi o delle cime




avvicinamento da Tovel, Dena, Liveza piccola, poi si lascia il sentiero e si entra nella valletta dove resiste ancora un piccolo nevaio a quota 2.300 - 2.400 m circa




ingresso nella valletta dopo aver lasciato il sentiero





in versione invernale durante la salita a cima Liveze 06.04.15




da sotto osservo il pendio da affrontare... Rolling Eyes




a circa 1/3 della parete si trova una grotta profonda, ci sono almeno tre balze che si riescono a superare con brevi tratti di semplice arrampicata




la parte più alta è un pratone erboso verticale (utile la picozza), mentre salgo sono osservato con un po' di stupore da alcuni alpinisti che percorrono il sentiero Costanzi




l'uscita in cresta è veramente un'emozione Razz , poi mi dirigo verso cima Sassara (dir. sud) passando per il bivacco Bonvecchio






Berg Heil Razz




affronto la discesa sempre dallo stesso itinerario, attenzione massima, pendenza e esposizione elevata, inoltre ho qualche difficoltà in più a individuare i passaggi fatti in precedenza, è molto facile finire sopra un enorme salto, ritorno a valle contento e mi aspetta un bagno caraibico a Tovel Razz






_________________
non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di sorgere
Top
Profilo Invia messaggio privato

sergio63 Rispondi citando



Registrato: 28/12/07 01:34
Messaggi: 1315
Luogo di residenza: Bleggio (TN)

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2018 12:23    Oggetto:
 
bel giro e bravo al compagno Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Montagna oltre lo scialpinismo
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb