FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Le treccine di Lavaredo

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Speaker's corner

enrico r. Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 15:03
Messaggi: 2610
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 10:36    Oggetto: Le treccine di Lavaredo
 
Puntuali come il polline in primavera, con l’ultimo incidente in montagna sono arrivati gli articoli di giornale zeppi di storpiature e ricostruzioni surreali della dinamica dell’incidente. Riporto le parti più significative da Repubblica di ieri: ‘….sono stati traditi dalla montagna, dallo sbalzo termico che stacca il ghiaccio dai ramponi…. Si sono divisi in due cordate diverse, macinando metri di risalita al caldo, con chiodi e picchette, e quando ormai il canalone stretto e ripido si allarga cambiando pendenza, avrebbero continuato solo con corda e ramponi…’.

Avete presente Paperino e Pippo che si arrampicano agganciando la punta della piccozza agli spuntoni di roccia?

A scanso di equivoci, chiarisco subito che il problema **non** è l’evidente incompetenza del giornalista; capisco perfettamente che nessun giornale si può permettere il lusso di avere a disposizione un esperto per ogni possibile argomento. In questo senso, il povero giornalista al quale è toccato l’arduo compito ha tutta la mia comprensione. Solo che se lo Sciagurato di alpinismo sa meno di nulla i casi sono due: evita di entrare nei dettagli e si limita a riportare l’essenziale; oppure, se proprio non resiste alla tentazione, prima di scrivere si informa.

Noto di passaggio che stiamo parlando di uno tra i più importanti quotidiani nazionali. Non oso immaginare i quotidiani locali.

Ciò detto, non intendo aprire un dibattito (no, il dibattito no!) sul perché e il percome quando c’è di mezzo il morto in montagna la fantasia dei giornalisti si scatena. Formulo invece una modesta proposta volta alla redenzione del colpevole (ma se ne conoscete altri l’iniziativa può essere estesa anche a loro).

Seguendo il luminoso esempio di Domenico Starnone (dal quale ho preso il titolo del topic), si tratterebbe di compilare una lista di beccanotti montano-alpinistici di fantasia (ma non è detto che prima o poi non ci tocchi vederli scritti per davvero su qualche giornale). Se la proposta incontra il vostro favore e alla fine ci viene bene, inviamo il link al topic allo Sciagurato che ci faccia una risata sopra anche lui. Magari la prossima volta ci sta più attento.

Comincio io:

Le Torri del Violent (pron. Vaiolent)
Il Monte Evaristo (m. 8848)
Il Pilastro Bonatti-Aldru (a comando alternato)
Il mirtillo da ghiaccio (per il ghiacciatore che non si fa mancare nulla)
I lamponi da ghiaccio (come sopra)
I peli di foca (l'intimo per lo scialpinista freddoloso)
La fessura Mummery-Algrepon (Algrepon è la fedele guida valligiana di Mummery: la fessura l’ha salita lui, il merito se l’è preso Albert Frederick)
I cramponi da ghiaccio (quelli che ti vengono dopo ore che sei sulle punte: pericolosissimi!)
Le curve a sci unti (per aumentare la scorrevolezza)
La curva salata (sul ripido ghiacciato, un pizzico di sale per sciogliere la neve in superficie)


Buon lavoro.
_________________
enrico r.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

espo Rispondi citando



Registrato: 03/01/06 10:28
Messaggi: 3087
Luogo di residenza: trieste

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 10:44    Oggetto: Re: Le treccine di Lavaredo
 
enrico r. ha scritto:
Puntuali come il polline in primavera, con l’ultimo incidente in montagna sono arrivati gli articoli di giornale zeppi di storpiature e ricostruzioni surreali della dinamica dell’incidente. Riporto le parti più significative da Repubblica di ieri: ‘….sono stati traditi dalla montagna, dallo sbalzo termico che stacca il ghiaccio dai ramponi…. Si sono divisi in due cordate diverse, macinando metri di risalita al caldo, con chiodi e picchette, e quando ormai il canalone stretto e ripido si allarga cambiando pendenza, avrebbero continuato solo con corda e ramponi…’.



saresti così gentile da postare il link a questo articolo o spiegare di che incidente si tratta?

grazie
_________________
massimo

Velebit ciol Velebit dà
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage Yahoo MSN

enrico r. Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 15:03
Messaggi: 2610
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 11:03    Oggetto: Re: Le treccine di Lavaredo
 
espo ha scritto:
enrico r. ha scritto:
Puntuali come il polline in primavera, con l’ultimo incidente in montagna sono arrivati gli articoli di giornale zeppi di storpiature e ricostruzioni surreali della dinamica dell’incidente. Riporto le parti più significative da Repubblica di ieri: ‘….sono stati traditi dalla montagna, dallo sbalzo termico che stacca il ghiaccio dai ramponi…. Si sono divisi in due cordate diverse, macinando metri di risalita al caldo, con chiodi e picchette, e quando ormai il canalone stretto e ripido si allarga cambiando pendenza, avrebbero continuato solo con corda e ramponi…’.



saresti così gentile da postare il link a questo articolo o spiegare di che incidente si tratta?

grazie



Letto su Repubblica di ieri (versione cartacea). E' l'incidente avvenuto sul canalone Coolidge al Monviso.

Non l'ho scritto esplicitamente solo perché mi è parso irrilevante per le cose che dico.
_________________
enrico r.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

gianlu Rispondi citando



Registrato: 21/04/05 17:43
Messaggi: 1105
Luogo di residenza: Carmi

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 11:06    Oggetto:
 
Forse si riferiva all'incidente sul Monviso di qualche gg fa dove sono morti due ragazzi liguri sul canale Coolidge....Crying or Very sad Crying or Very sad CIAO!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Andrea Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 13:08
Messaggi: 1868
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 11:08    Oggetto:
 
Ma chi era Lavaredo?
Un rasta ante-litteram???

Laughing Laughing Laughing Laughing

Bellissimo topic cmq....

Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato

gianlu Rispondi citando



Registrato: 21/04/05 17:43
Messaggi: 1105
Luogo di residenza: Carmi

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 11:15    Oggetto:
 
Beh, non c'entra tanto, ma.... Un amico ha fatto credere alla moglie, per un bel pezzo, che La Croda Rossa d'Ampezzo si chiama così perchè........E' lì DA TANTO TEMPO !! Laughing Laughing CIAO!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

eZy Rispondi citando



Registrato: 19/04/05 12:43
Messaggi: 1313
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 11:26    Oggetto:
 
beh non proprio di fantasia ... Shocked

le treccine di lavaredo Question Cool
... e le Tre Cime di Lavarone?
o le tre Pale di S. Martino
Cima Groste e Orteles
in canada, nella Terra di Baffelan
...o a Rocca Appendice ...
...

Cordate, nomi e toponi:
Vinazzer con variante Mezzner
Soleder
Fhilip-Flamm
Erman Bhul (ma anche Buul)
Stegher al Crozz
Shott-Abram da cui la ‘Abarth’ alla Cima Grande

Laughing Laughing

Enrico Idea se fai come Starnone, dacce un po' di sordi Laughing Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

espo Rispondi citando



Registrato: 03/01/06 10:28
Messaggi: 3087
Luogo di residenza: trieste

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 11:27    Oggetto: Re: Le treccine di Lavaredo
 
enrico r. ha scritto:


Letto su Repubblica di ieri (versione cartacea). E' l'incidente avvenuto sul canalone Coolidge al Monviso.

Non l'ho scritto esplicitamente solo perché mi è parso irrilevante per le cose che dico.


grazie, in effetti è irrilevante ma volevo saperlo cmq.

in linea di principio hai ragione, è un problema diffuso l'incompetenza e la mancanza di modestia dei giornalisti.

certi esempi che hai citato però possono pure essere dei refusi. credo sia sopratutto l'articolo nel suo generale + che singole cazzate a stravolgere la realtà.

sono scettico sul fatto che il giornalista in questione si farebbe una sanata risata. alrimenti si informerebbe prima. credo invece che spesso certe espressioni e dettagli non siano frutto di incompetenza ma di volontà di fare colpo sul lettore medio, che notoriamente non è un alpinista.

lo stesso giornalista se deve fare un articolo che pubblicizza una spedizione a una grande cima con alpinisti famosi (anche se solo localmente) e sponsor e magari patrocini pubblici certe stronzate non le scrive sicuro.

forse i giornali locali invece hanno + cultura dell'alpinismo, soprattutto se sono di zone alpinistiche. e quindi sparano meno cazzate e hanno + rispetto per i morti.
_________________
massimo

Velebit ciol Velebit dà
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage Yahoo MSN

paolo Rispondi citando



Registrato: 28/03/05 21:16
Messaggi: 1975
Luogo di residenza: Bolzano

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 12:51    Oggetto: Re: Le treccine di Lavaredo
 
Tempo fa ho letto un articolo dove un giornalista, parlando di una nota cima del gruppo del Gran Paradiso, aveva scritto Gran Taparei invece di Granta Parei ... forte! Laughing Cool
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

enrico r. Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 15:03
Messaggi: 2610
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mar Mag 30, 2006 14:11    Oggetto: Re: Le treccine di Lavaredo
 
Paolo Chiti ha scritto:
Tempo fa ho letto un articolo dove un giornalista, parlando di una nota cima del gruppo del Gran Paradiso, aveva scritto Gran Taparei invece di Granta Parei ... forte! Laughing Cool



Grandiosa (anzi, Gran Diosa)! Anche la 'Croda Rossa da un pezzo' merita almeno due forchette.

Avanti così che andiamo forte.
_________________
enrico r.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2158
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Mer Mag 31, 2006 8:35    Oggetto:
 
un mio amico (gran dispensatore di "sole") vantava nei rifugi la salita ad un 8000, dopo aver attirato l'attenzione dei presenti con dovizia di particolari, alla domanda:
quale 8000?...
..."mmmmm...eeeee...quello vicino là.... francesi, primi...
l'ANACONDA !!!!"
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

viktor Rispondi citando



Registrato: 29/03/05 08:50
Messaggi: 1773
Luogo di residenza: Gherdëina

MessaggioInviato: Mer Mag 31, 2006 8:56    Oggetto:
 
giovannibusato ha scritto:
un mio amico (gran dispensatore di "sole") vantava nei rifugi la salita ad un 8000, dopo aver attirato l'attenzione dei presenti con dovizia di particolari, alla domanda:
quale 8000?...
..."mmmmm...eeeee...quello vicino là.... francesi, primi...
l'ANACONDA !!!!"


Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Hello Mountains Rispondi citando



Registrato: 24/05/06 22:55
Messaggi: 28
Luogo di residenza: Milano

MessaggioInviato: Mer Mag 31, 2006 9:34    Oggetto:
 
una delle vette piu belle dell'himalaya è certamente
l'Amba Radam Shocked
( Ama Dablam..)

..poi ..uhm ..vediamo ...se dovessi andarci scalerei prima l'Everest
e poi l'Hotse

Very Happy Very Happy
HM
_________________
C'è sempre per ognuno una Montagna
http://biancograt.bregani.com
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Speaker's corner
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb