FAQHome   FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   AlbumAlbum    Over The Top 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
 
Domenica 16 marzo 2008 Domenica 16 marzo 2008

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente

fluto Rispondi citando



Registrato: 19/04/05 14:00
Messaggi: 4118
Luogo di residenza: piccole dolomiti, pasubio

MessaggioInviato: Lun Mar 10, 2008 0:37    Oggetto: Domenica 16 marzo 2008 Domenica 16 marzo 2008
 
Domenica 16 marzo 2008
Manifestazione contro la realizzazione di nuovi impianti da sci nella zona di Fiorentini, Val delle Lanze, Costa d’Agra.

"Nell’inverno del 2007 nasceva, con una manifestazione molto partecipata, un movimento il cui obiettivo era quello di contrastare la prevista realizzazione di sette impianti di risalita, innumerevoli piste da sci e un gigantesco quanto orribile corollario di strutture ricettive (alberghi, seconde case), nella zona a cavallo del confine tra Trentino e Veneto, sui territori di Folgaria, Arsiero e Lastebasse.

Dopo un anno di iniziative e manifestazioni, di presidi e blocchi dei cantieri, di prese di posizione e proteste, torniamo in val delle Lanze.
E’ stato un anno di lotta, faticosa e testarda, un anno caratterizzato da cocenti delusioni e speranze sempre rinnovate. Abbiamo vissuto con rabbia la sconfitta rappresentata dalla realizzazione della seggiovia dei Tre Sassi; ma abbiamo anche sperimentato la piccola, significativa soddisfazione di veder crescere la riflessione attorno a due questioni fondamentali: quella del modo in cui viene gestito il territorio, ovvero dello sfruttamento delle risorse e della distruzione dell’ambiente, e quella che riguarda il modo in cui vengono prese le decisioni, immancabilmente calate dall’alto e volte sempre a favorire poche persone. Abbiamo cercato in ogni occasione di unire alla chiarezza nel sostenere le nostre ragioni la convinzione che nessuno può farlo al posto di qualcun altro. Che soltanto l’impegno diretto di chiunque voglia salvaguardare, assieme al mondo in cui vive, anche se stesso, può davvero impedire i disastri. Non è finita, non abbiamo alcuna intenzione di smettere e lasciar perdere. Anzi.
Continueremo a immaginare un mondo in cui il cemento non si sostituisca ovunque al bosco e ai pascoli, i soldi alle relazioni umane, la prepotenza alla solidarietà. E cercheremo di renderlo ogni giorno più vicino. Continueremo a difendere la montagna così com’è, semplicemente perché pensiamo sia giusto rimanga come sempre è stata, e ostacoleremo quindi ogni tentativo di banalizzarla, sfruttarla e distruggerla. Lo faremo con ogni mezzo che la nostra determinazione saprà darsi, cogliendo ogni occasione si presenti, con intelligenza e fantasia. Per questo torniamo in val delle Lanze. Per far sentire le nostre ragioni, per esigere, in tanti, che si fermi lo scempio.

Pensiamo infatti ci sia ancora, nonostante l’attenzione su questo progetto sia calata, la volontà di costruire una opposizione ampia ed tenace, che sappia, pur conservando differenze di analisi e di metodo, contrastare efficacemente i lavori per i futuri impianti.
Vi invitiamo perciò a partecipare alla manifestazione e a diffondere il più possibile questo appuntamento tra tutti coloro che alle strette stanze dell’indifferenza e della rassegnazione sanno ancora preferire gli spazi aperti della libertà e dell’attaccamento alla montagna.
Chi vuole informazioni o stabilire contatti in vista della manifestazione può visitare il sito
www.folgaria235.com "

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2148
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Lun Mar 10, 2008 15:40    Oggetto:
 
assolutamente condivisibile,
la tutela dell'ambiente nasce da
un proprio originale senso estetico,
dalla ricerca della bellezza delle cose
che non è scindibile dalla loro armonia.
ma per chi pensa che.. va bene lo stesso..
che si può fare anche un bel lavoro è ora tempo
di bilanci: a 1/3 dell'opera è possibile valutare
il tanto strombazzato "indotto".. lo sviluppo e il
benessere per i valligiani e i montanari:
ZERO!
i soldi sono già altrove e qui rimangono solo i rifiuti
da smaltire e le brutture da nascondere.
(e non è finita)
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

fluto Rispondi citando



Registrato: 19/04/05 14:00
Messaggi: 4118
Luogo di residenza: piccole dolomiti, pasubio

MessaggioInviato: Lun Mar 10, 2008 18:09    Oggetto:
 
giovannibusato ha scritto:
...
il tanto strombazzato "indotto".. lo sviluppo e il
benessere per i valligiani e i montanari:
ZERO!
i soldi sono già altrove e qui rimangono solo i rifiuti
da smaltire e le brutture da nascondere.
(e non è finita)


ehhhhhh, ma adesso che pedemonte va in trentino vuoi mettere Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

grana a volontà Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

... che miseria Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Confused Confused Confused Confused
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato

LucaGPS Rispondi citando



Registrato: 18/12/06 01:01
Messaggi: 6436
Luogo di residenza: Arco

MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 22:38    Oggetto: Re: Domenica 16 marzo 2008
 
fluto ha scritto:
Domenica 16 marzo 2008
Manifestazione contro la realizzazione di nuovi impianti da sci nella zona di Fiorentini, Val delle Lanze, Costa d’Agra.

Allora Fluto qualche notizia sulla Manifestazione Question Question
Ho visto le foto nel Sito che hai linkato.
Che tristezza pioggia e impianti chiusi, come volevasi dimostrare.
Shocked Shocked Shocked Shocked
Vedremo quanti giorni riusciranno a rimanere aperti il prossimo anno.
Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Comunque ho letto che in Cina questo è stato l'inverno più freddo e nevoso degli ultimi 50 anni.
Se la tendenza è verso l'inalzamento delle temperature, localmente ci saranno ancora inverni decenti.
Tutto sta nel gioco delle correnti più o meno favorevoli.

Vedremo Arrow Arrow Arrow Arrow
_________________
C’era un tizio racconta l’autista, che saliva con lo zaino, sci e scarponi, sorriso dolce sul viso bianco di crema solare..non l’ho più visto, forse si è stancato ed è andato altrove. Stancato? Guardo verso le montagne che scintillano più del solito.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb