FAQHome   FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   AlbumAlbum    Over The Top 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
 
Situazione pericolosa in Abruzzo

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente

casmau Rispondi citando



Registrato: 04/10/06 18:00
Messaggi: 8395
Luogo di residenza: Roma, Appennino

MessaggioInviato: Lun Lug 14, 2008 13:31    Oggetto: Situazione pericolosa in Abruzzo
 
Vengo a conoscenza di questa incredibile storia solo ora, se avete 10 minuti di tempo date uno sguardo a quello che succede in Abruzzo oggi, e che potrebbe accadere in altre parti del ns. deprimente paese.

http://it.youtube.com/watch?v=ooWKJRWB-2o

http://it.youtube.com/watch?v=1Y17XtcFAqI
_________________
http://scianarchik.blogspot.com/

http://vimeo.com/87710861

Di colpo tutta la mia facoltà di pensare si spegne.
Che sensazione piacevole! Ho forse dormito?
No sto facendo una gita con gli sci
H. Buhl
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

jj6 Rispondi citando



Registrato: 19/03/07 14:09
Messaggi: 2394
Luogo di residenza: New Delhi - India

MessaggioInviato: Lun Lug 14, 2008 14:15    Oggetto:
 
grazie Mauri',
molto istruttivo!

Senza entrare nello specifico geografico (Hannibal, che dici??) il problema di base é questo, secondo me:
tutti vanno in auto, milioni di autovetture ogni w-end percorrono migliaia di km x andare al mare, in montagna (giustamente per passione, x evadere dal tran tran lavorativo, ecc.), a trovare la nonna, ecc.
Nn credo ci sia un eccessivo calo dei litri di benzina "succhiati"....
Il mercato chiede, sempre, e allora si cerca nn solo di soddisfarlo ma di trarne beneficio, fare buon businnes.
Il costo del petrolio (e della benzina) sale, i paesi maggior estrattori fanno cartello (si inventano scintille di guerra qnd invece non le provocano x loro fini di lucro..), gli altri, fanno quello che possono, combattuti al loro interno da regole ambientali (giustissime!) cercano nicchie dove avere meno problemi....

Certo nn ci scandalizzeremo così tanto (ma forse qlcuno nn si scandalizza lo stesso) se la raffineria con conseguenti danni ambientali fosse "delocalizzata" in un paese del Terzo Mondo, come invece succede sempre; fanno bene i "verdi" statunitensi e scandinavi a salvaguardare il proprio territorio, ma allora, tutti i derivati del petrolio (nn solo la benzina) per alimentare il motore delle loro industrie, dove li vanno a prendere????
Meglio pagare qualche "bustarella" a politici accomodanti di paesi "poveri" e chissefrega delle popolazioni e terre lontane...

Ma questo già si sapeva... la cosa che mi sorprende é:
ma l'Abruzzo é già Terzo Mondo????????........................................

ah, scusate, ma ho letto le ultimissime notizie di tangenti, proprio qui...
_________________
E allora... MOLLALI !!!!!! CARLO


L'ultima modifica di jj6 il Lun Lug 14, 2008 14:54, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2137
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Lun Lug 14, 2008 14:39    Oggetto:
 
diceva bene all'inizio..
l'indifferenza è il fertilizzante di ogni porcheria!
a tutti i livelli, ambientale ma anche a livello civile, nei rapporti tra le persone;
sempre più spesso passa il messaggio di una presunta impotenza nei confronti di queste gigantesche speculazioni come se singolarmente
non si potesse far altro che assistere impotenti;
come se l'iniziativa o l'azione risolutiva spettasse sempre a qualche altro..
Io credo che questo sia l'atteggiamento in assoluto più dannoso per l'ambiente.
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2137
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Lun Lug 14, 2008 14:54    Oggetto:
 
leggendo poi jj mi viene da pensare che la sublimazione dell'indifferenza è proprio il nostro rapporto con il terzo mondo (da secoli) sulla cui fame poggia il nostro sfrenato tenore di vita..
così stupidamente sfrenato che solo recuperando gli sprechi potremmo ridurre se non eliminare i grandi disagi..
e ritorniamo al principio del filmato; coscienza delle cose attraverso la conoscenza e scelte individuali; che poi diventano movimento, pressione, cultura nuova.
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

casmau Rispondi citando



Registrato: 04/10/06 18:00
Messaggi: 8395
Luogo di residenza: Roma, Appennino

MessaggioInviato: Lun Lug 14, 2008 15:38    Oggetto:
 
giovannibusato ha scritto:
leggendo poi jj mi viene da pensare che la sublimazione dell'indifferenza è proprio il nostro rapporto con il terzo mondo (da secoli) sulla cui fame poggia il nostro sfrenato tenore di vita..
così stupidamente sfrenato che solo recuperando gli sprechi potremmo ridurre se non eliminare i grandi disagi..
e ritorniamo al principio del filmato; coscienza delle cose attraverso la conoscenza e scelte individuali; che poi diventano movimento, pressione, cultura nuova.


e questo filmato, oltre ad essere ben fatto, è la dimostrazione di come oggi l'impegno civile di ogni singolo cittadino può essere efficace, per la divulgazione e condivisione, contro quell'indifferenza che ci attanaglia e distrugge la ns. socialità.

Siamo capaci di creare e ignorare il terzo mondo, talmente bravi che qualsiasi parte del ns. territorio potrebbe diventare un terzo mondo in casa.

Intanto prendiamo le impronte ai bambini Rom, mentre cliniche uccidono per vile denaro, politici che continuano a rastrellare tangenti rendono il ns. paese unico nel panorama mondiale
_________________
http://scianarchik.blogspot.com/

http://vimeo.com/87710861

Di colpo tutta la mia facoltà di pensare si spegne.
Che sensazione piacevole! Ho forse dormito?
No sto facendo una gita con gli sci
H. Buhl
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2355

MessaggioInviato: Lun Lug 14, 2008 19:00    Oggetto:
 
giovannibusato ha scritto:
...il nostro rapporto con il terzo mondo (da secoli) sulla cui fame poggia il nostro sfrenato tenore di vita..
Non sono d'accordo ... discorso troppo impegnativo ... Dico solo che non trovo una relazione causa effetto tra le 2 cose (fame loro e tenore ns).
Forse una colpa grave dell'occidente è stata alterare gli equilibri locali che non avrebbero permesso l'attuale crescita demografica ...
Ma lancio solo il sasso e nascondo precipitosamente la mano, questi discorsi sono campi minati pronti a far saltar fuori ipocrisie e moralismi, che poco hanno a vedere con analisi razionali e quantitative ... e che non riesco qui ad affrontare anche perchè le mie sono solo idee del tutto opinabili ... e ho montagne di dubbi ... ma il concetto sopra non mi pare una risposta reale ...
giovannibusato ha scritto:
...tenore di vita..
così stupidamente sfrenato che solo recuperando gli sprechi potremmo ridurre se non eliminare i grandi disagi..
E' vero, i nostri sprechi sono pazzeschi, uno per tutti che mi sembra rappresentativo è lo scialpinismo, uno spreco di risorse tecnologiche (sci, arva, abbigliamento, ...) energetiche (benzina, alimentari, birra Laughing ), naturali (inquinamento auto, disturbo fauna), umane (anzichè fare qualcosa di buono si sale e scende montagne inutilmente) ... insomma un vero e proprio non-sense. Non saprei proprio come spiegare a uno che muore di fame che con quello che quest'anno ho speso di attrezzatura per un'attività talmente assurda lui ci avrebbe campato qualche anno ... invece ha da morire! No, le enormi contraddizioni di questo mondo mi lasciano senza fiato e senza risposte ... e dire che è solo tutta colpa nostra non mi convince.
giovannibusato ha scritto:
...coscienza delle cose attraverso la conoscenza e scelte individuali; che poi diventano movimento, pressione, cultura nuova.
Qualunque cosa voglia dire, penso che ognuno può interpretare come crede, ma questa frase mi piace e mi ci ritrovo. Conoscenza e scelte individuali sempre più consapevoli, che spingano quelle collettive. E pensiero libero, anche da facili stereotipi. Ma il tutto è molto difficile, viviamo in un mondo dalla complessità disarmante ...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

giovannibusato Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 16:03
Messaggi: 2137
Luogo di residenza: Paesello

MessaggioInviato: Mar Lug 15, 2008 7:57    Oggetto:
 
il discorso è apparentemente complicato, forse ci piace pensarlo complicato per non dover mettere mano alle nostre comodità, al nostro status; ma potresti (tanto per fare un esempio) stabilire un budget per le tue attrezzature, che so.. 500 euro e poi comperare assi usate per 200 e magari fare una adozione a distanza per 300.....
se poi la domenica riempi la macchina invece di andare da solo,, sai che economia??
e se invece di comperarti il Suv da 70000 euro ti compri una macchina a metano e con il risparmiato ci piazzi i pannelli fotovoltaici sul tetto???
risparmi petrolio, non inquini, magari salta fuori anche un piccolo contributo ad associazioni umanitarie, chessò, emergency? Mato grosso?
così poi magari puoi andare a fare scialpinismo in Perù in qualcuno dei loro rifugi e magari utilizzare le guide locali che così hanno trovato lavoro..
e queste sono le prime che mi vengono in mente, prova ad aggiungerne qualcuna tu..e poi pensa:
moltiplica queste quattro cazzate per milioni di occidentali e vedrai che altro mondo diventa (pianopiano),, e questo senza dover tornare nelle caverne, ne tantomeno rinunciare a quattro curve!
Sogno??

--Qualunque cosa voglia dire, penso che ognuno può interpretare come crede, ma questa frase mi piace e mi ci ritrovo. Conoscenza e scelte individuali sempre più consapevoli, che spingano quelle collettive. E pensiero libero, anche da facili stereotipi. Ma il tutto è molto difficile, viviamo in un mondo dalla complessità disarmante ...

è proprio così.. un macroesempio di scelta individuale?: il vecchio Bill Gates ha destinato 15 miliardi di dollari agli aiuti umanitari.. una cifra enorme.. se però la dividi per tutto il mondo occidentale sono pochi (pochissimi) dollari l'anno per ognuno!!
difficile??
_________________
giovanni
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

jj6 Rispondi citando



Registrato: 19/03/07 14:09
Messaggi: 2394
Luogo di residenza: New Delhi - India

MessaggioInviato: Ven Lug 18, 2008 13:57    Oggetto:
 
http://www.corriere.it/cronache/08_luglio_18/esodo_vacanze_censis_39e7d57c-54bd-11dd-92de-00144f02aabc.shtml

...........................................................
_________________
E allora... MOLLALI !!!!!! CARLO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb