FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Canzone propiziatoria
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente

Gino Rispondi citando



Registrato: 20/02/07 00:29
Messaggi: 1821
Luogo di residenza: Gino

MessaggioInviato: Mer Set 15, 2010 18:49    Oggetto:
 
Valentino_52 ha scritto:
ape277 ha scritto:
Valentino_52 ha scritto:

La Presanella oggi

Mi sa che a questo cantiere sotto la Presanella tu ci lavori come Penelope... Rolling Eyes


Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Ad essere precisi i cantieri sono stati 3.
Comunque penso che ieri sia stata l'ultima volta.... Wink

Stanno smantellando tutto..... e devo dirti che dopo 5 anni era anche ora!

Ora mi aspetta un duro lavoro per la contabilità finale Evil or Very Mad


DURO LAVOROOOOO???????

Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Sapevo che c'era una giustizia... Cool Cool Cool Razz Razz Razz
_________________
Và in Mona!!!!
Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN

Gino Rispondi citando



Registrato: 20/02/07 00:29
Messaggi: 1821
Luogo di residenza: Gino

MessaggioInviato: Mer Set 15, 2010 18:50    Oggetto:
 
Valentino_52 ha scritto:
frìfrì ha scritto:
are bare cutere cutare lo stivale di gelo possa brillare
cutere cutare are bare da lunedi a venerdi fai nevicare
bare are cutare cutere due giorni di sole e tutti a sciare
cutere cutare bare are tramontana e buriana se vento deve tirare

Tranquilli, stò peggio de voi........ Cool


Diritto diritto nella Busa..... Laughing Laughing Mr. Green Mr. Green

Ginoooooo questo è tuo!! Laughing Laughing


Ma qui cadono in "BUSA" come le pere dall'albero... hehehe, la "Busa" non conosce crisi!!! Cool Cool Cool Twisted Evil
_________________
Và in Mona!!!!
Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN

ape277 Rispondi citando



Registrato: 04/09/06 11:38
Messaggi: 526
Luogo di residenza: Marter Valsugana (TN)

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 10:45    Oggetto:
 
Gino ha scritto:

Ma qui cadono in "BUSA" come le pere dall'albero... hehehe, la "Busa" non conosce crisi!!! Cool Cool Cool Twisted Evil


Per forza, tutti i santi aiutano - scusate se è poco.

(Chi non crede nei santi crederà almeno in Newton, e nelle sue pere)
_________________
Laga ìa con chel libre di mostàz!!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 11:46    Oggetto:
 
ape277 ha scritto:
...crederà almeno in Newton, e nelle sue pere)
ma non erano mele? Ah, forse non intendi Isaac, ma Olivia Newton Jhon (Grease) ... quella sì ha le pere Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

LucaGPS Rispondi citando



Registrato: 18/12/06 01:01
Messaggi: 6437
Luogo di residenza: Arco

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 12:11    Oggetto:
 
Denali ha scritto:
ape277 ha scritto:
...crederà almeno in Newton, e nelle sue pere)
ma non erano mele? Ah, forse non intendi Isaac, ma Olivia Newton Jhon (Grease) ... quella sì ha le pere Laughing Laughing

Mr. Green Mr. Green Mr. Green Mr. Green
Dario il Grande ha Parlato!
Cool Cool Cool Cool
_________________
C’era un tizio racconta l’autista, che saliva con lo zaino, sci e scarponi, sorriso dolce sul viso bianco di crema solare..non l’ho più visto, forse si è stancato ed è andato altrove. Stancato? Guardo verso le montagne che scintillano più del solito.
Top
Profilo Invia messaggio privato

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2380
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 12:49    Oggetto:
 
LucaGPS ha scritto:
Denali ha scritto:
ape277 ha scritto:
...crederà almeno in Newton, e nelle sue pere)
ma non erano mele? Ah, forse non intendi Isaac, ma Olivia Newton Jhon (Grease) ... quella sì ha le pere Laughing Laughing

Mr. Green Mr. Green Mr. Green Mr. Green
Dario il Grande ha Parlato!
Cool Cool Cool Cool



......e trionfi nella grande terra dei grandi Re
(tratto da Frammenti di Iran - Derspina)

I PROTAGONISTI e GLI ANNI:

CIRO II, il Grande 559-530 a.C. creò l’Impero Persiano e Pasargade
CAMBISE II, suo figlio 529-522 a.C. creò il caos e parte dell’impero
DARIO I, genero di CIRO II 522-486 a.C. creò Persepolis, iniziò l’Apadana e i Palazzi
SERSE, il Grande 486-465 a.C. creò la Porta delle Nazioni e ultimò l’Apadana e i palazzi. Mise a sacco Atene tra il 481 e il 478
ARTASERSE I 465-424 a.C. ultimò la Sala delle Cento Colonne
DARIO II 424-405 a.C.
ARTASERSE II 405-359 a.C. Gli altri godettero di siffatto splendore!
ARTASERSE III 359-338 a.C.
ARSE 338-336 a.C.
DARIO III 336-330 a.C.
ALESSANDRO MAGNO, il Macedone 330 a.C. sconfisse gli Achemenidi, uccise Dario III e bruciò Persepolis, leggenda vuole, per vendicare il sacco di Atene.

La grande pianura si estende infinita, spezzata da monconi di colonne saldamente ancorate al pavimento lastricato in marmo. Nella immensa spianata deserta, è sorta Pasargade, antica capitale del Regno persiano, edificata da Ciro il Grande, e patria della sua tomba, oltre che della sua magnificenza. Quel che resta sibila al vento, non trova spazio dopo la grandiosità di altre vicine rovine, i suoi geometrici resti resi lisci dal tempo e dalle intemperie non lasciano trasparire la bellezza di un tempo, ma solo un grande raccoglimento. Padre e figlio sono ricongiunti negli antichi splendori di quelle opere che millenni fa rappresentavano ‘il giardino del paradiso’, complesso glorioso creato per ricevimenti e residenza, centro di potere ed espansione; uomini abbandonati alla tristezza dei tempi, nella grandezza di questa città trasferita in altre maestose e sfarzose dimore, create dalla Storia per rimanere grandi nella Storia.

"O uomo, chiunque tu sia e da qualunque luogo tu venga - ma che tu verrai io lo so - io sono Ciro, colui che fondò l'Impero Persiano. Non mi invidiare questo poco di terra che copre il mio corpo". (Plutarco – Vita di Alessandro)

Abbandonata ai fuochi del tramonto, la semplicità della sua tomba domina la vastità desertica, lasciando al viaggiatore l’incarico di colmare con la ricchezza della sua sapienza e conoscenza l’immensità di questa vivente opera.

Trent’anni più tardi, colui che si fregiava di portare il regale appellativo «Io sono Dario il Grande, il Re dei Re, l'Achemenide», - protetto dal divino Ahura Mazda, il dio delle buone opere, - circondato dalla forza e fedeltà di 10.000 uomini d’onore, guerrieri e immortali, e dalla potenza, ricchezza ed espansione di 23 stati dall’India, alla Tracia, fino in Macedonia, trova la capacità di celebrare la magnificenza delle sue conquiste concentrando l’essenza della sua egemonia imperiale nella nuova capitale, Persepolis, complesso monumentale di altissimo valore celebrativo, architettonico, allegorico, descrittivo.

Venti secoli e più fa mi sono spinta sulla cima più alta della Montagna della Misericordia, Kuh-e Rahmat, ai cui piedi sorge questo immenso complesso difeso da imponenti mura perimetrali, sollevato dal terreno da basamenti di pietra che ne ergono la sontuosità, accessibile solo da una doppia rampa convergente fino alla Porta delle Nazioni.
In quel dedalo di beltà spiccano i tetti lignei sostenuti negli ampi spazi da colonne alte oltre venti metri, erette e reggenti capitelli raffiguranti ogni sorta di simbologia animale: il toro, il leone, il grifone, il tutto circondato e protetto dal buon dio zoroastriano.

Mi fermo ed ascolto la nenia regale che costituisce la melodica sinfonia di 23 voci:

Vengo da Babilonia e ti dono tessuti ricamati e bufali;
Vengo da Ionia e ti dono tessuti fini e gioielli;
Vengo dall’ Abissinia e ti dono profumi, una zanna d’avorio e una giraffa;
Vengo dall’Arabia e ti dono stoffe e un dromedario;
Vengo dalla Lidia di Sardi e ti dono tessuti fini....................


....ed il suono si affievolisce, man mano che la lenta processione si spinge fino al Trono di Jamshid, sfilando nel Palazzo delle Cento Colonne, inseguendo scalinate e atri, in attesa di essere ricevuta dal Re dei Re.
Questo era l’inizio dell’anno nuovo, la grande parata imperiale, con i suoi soldati, le sue genti, i suoi simboli, i suoi auspici, le sue difese, le sue conquiste, i suoi indumenti, le sue nobiltà, la sua giustizia, la sua potenza.
Giunti alla Porta delle Nazioni, sotto lo sguardo vigile dei tori androcefali, come a scacciare il male per far entrare solo il bene, la lunga colonna umana stampigliava nella memoria le parole incise in tre diversi idiomi: "....Serse Re, unico Re di molti, unico sovrano di molti. Io sono Serse, il grande Re, il Re dei Re, il Re dei popoli dalle numerose origini, Re su questa grande terra lontana e vasta.". (Iscrizione sulla Porta delle Nazioni, Persepoli)

Dall’alto osservo quel miscuglio di elementi e stili provenienti da tutto il mondo: Assiria, Egitto, Babilonia, Media, Partia, Scizia, Battriana, Gandara, Aracosia, fin dalla lontana India; doni, vestiari, copricapi, alberi, animali, divinità. Uno di seguito all’altro, uno in fila all’altro, tra Medi e Persiani, cipressi e pini, uomini e pietra scorrono fino alla staticità delle tombe degli ultimi due Artaserse, - sulla collina dove osservo indisturbata quel clamore di gente, - raggiungendo l’apice della grandezza imperiale in vita con la costruzione delle enormi forme a croce dei sepolcri dei Grandi Artaserse, Dario I, Dario II e Serse, per dare riposo eterno ai Re dei Re: " ... Io sono Dario il Gran Re, Re dei Re, Re di paesi in cui vivono tutte le razze degli uomini, Re di questa grande terra per ogni dove, figlio di Istaspe, Achemenide, Persiano, figlio di un Persiano, Ariano di discendenza ariana ..." .(Iscrizione dalla tomba rupestre di Dario I di Naqs-i-Rustam)

Ma la magnificenza di questo vasto impero ancora deve conoscere il suo culmine: dall’alto della Storia, vedo ardere le fiamme di un rogo altissimo, imponente, maestoso come il suo governo e dominio, mentre il Macedone, Alessandro Magno, celebra la sconfitta degli Achemenidi, esaltato dalla voce del cantore: " Popolo dei Persiani, ora che Dario è morto, subito trova in Alessandro un nuovo grandissimo Re....il re di tutta la terra...... Gioite quindi con noi al nome di Alessandro, il più grande dei Re." (Romanzo di Alessandro – III a.C.-I d.C.)

by Derspina Wink
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

Nicola Rispondi citando



Registrato: 13/10/06 10:13
Messaggi: 3120
Luogo di residenza: Schio

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 16:00    Oggetto:
 
Anna per fortuna non t'è venuta la dissertazione sulle pere! Laughing Laughing Laughing
_________________
Il monte è parabola della vita. Il monte innevato è parabola del paradiso.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7256
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 16:54    Oggetto:
 
Nicola ha scritto:
Anna per fortuna non t'è venuta la dissertazione sulle pere! Laughing Laughing Laughing


Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Ehi Strega, non ti offendi vero se leggo solo le parole in neretto? Mr. Green Mr. Green Wink
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2380
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Gio Set 16, 2010 17:19    Oggetto:
 
Nicola ha scritto:
Anna per fortuna non t'è venuta la dissertazione sulle pere! Laughing Laughing Laughing


Ammetto che ci stavo provando Mr. Green Mr. Green Mr. Green (ancora non smetto di ridere Laughing Laughing Laughing )
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

ape277 Rispondi citando



Registrato: 04/09/06 11:38
Messaggi: 526
Luogo di residenza: Marter Valsugana (TN)

MessaggioInviato: Ven Set 17, 2010 12:55    Oggetto:
 
l'ultima strega ha scritto:
La grande pianura si estende infinita...

Ho letto ora questo nuovo Libro dei Re: bel lavoro, stai però attenta alla minaccia che sempre incombe sull'opera dello Scrittore, ossia l'indifferenza del Lettore... Rolling Eyes
Perfino il tuo sovrano, nonché mecenate, che pure ti ha promesso dell'oro, ti ricompenserà magari in argento. E allora tu andrai, piena di sdegno, al più vicino bagno pubblico, e dividerai codesto argento fra il custode del bagno e un venditore di sorbetti.
Poi, se proprio vuoi sapere il seguito della storia, un giorno il tuo sovrano si pentirà del torto che ti ha fatto, e manderà a te una carovana di cammelli carica di preziosi. Quando però questa arriverà alla tua città, proprio sotto le sue porte, lì incontrerà il tuo corteo funebre che ne starà uscendo giusto in quel momento... Shocked
_________________
Laga ìa con chel libre di mostàz!!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

casmau Rispondi citando



Registrato: 04/10/06 18:00
Messaggi: 8395
Luogo di residenza: Roma, Appennino

MessaggioInviato: Ven Set 17, 2010 13:09    Oggetto:
 
ape277 ha scritto:
l'ultima strega ha scritto:
La grande pianura si estende infinita...

Ho letto ora questo nuovo Libro dei Re: bel lavoro, stai però attenta alla minaccia che sempre incombe sull'opera dello Scrittore, ossia l'indifferenza del Lettore... Rolling Eyes
Perfino il tuo sovrano, nonché mecenate, che pure ti ha promesso dell'oro, ti ricompenserà magari in argento. E allora tu andrai, piena di sdegno, al più vicino bagno pubblico, e dividerai codesto argento fra il custode del bagno e un venditore di sorbetti.
Poi, se proprio vuoi sapere il seguito della storia, un giorno il tuo sovrano si pentirà del torto che ti ha fatto, e manderà a te una carovana di cammelli carica di preziosi. Quando però questa arriverà alla tua città, proprio sotto le sue porte, lì incontrerà il tuo corteo funebre che ne starà uscendo giusto in quel momento... Shocked


anche perchè con il traffico che c'è a Roma, la carovana arriverà sicuramente tardi Rolling Eyes Laughing

attenta strega!!!! Wink
_________________
http://scianarchik.blogspot.com/

http://vimeo.com/87710861

Di colpo tutta la mia facoltà di pensare si spegne.
Che sensazione piacevole! Ho forse dormito?
No sto facendo una gita con gli sci
H. Buhl
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb