FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Fa caldo o fa freddo.....
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente

Petek Rispondi citando



Registrato: 21/02/14 09:55
Messaggi: 792
Luogo di residenza: Provincia di BL

MessaggioInviato: Gio Nov 10, 2016 9:40    Oggetto:
 
Denali ha scritto:
Riguardo al grafico (che assumo sia affidabile) mostra appunto una correlazione. Oltretutto tra temperatura e CO2, quindi dando per scontato che la CO2 in eccesso sia dovuta all'uomo.

Il grafico manca della spiegazione, mi sembra sia quello relativo alle carote di ghiaccio estratte in Antartide. Ogni carota è stata datata ed i gas imprigionati nel ghiaccio analizzati. in questo modo si sono valutati i ppm di CO_2 in atmosfera negli ultimi 450'000 anni. Sul medesimo grafico si è messa la temperatura stimata con altri metodi (non so quali nel dettaglio, tipo la presenza di glaciazioni, ...). L'anno 0 è il 1995 (probabilmente gli strati superiori erano di neve e non di ghiaccio), ad esempio a sinistra il minimo di temperature è l'ultima glaciazione, la Wurmiana (da 110'000 a 10'000 anni fa). Il grafico mostra SOLO la stretta correlazione fra ppm di CO_2 e T.
Adesso la CO_2 è sopra i 400 ppm. prova a trarne le conseguenze.

Denali ha scritto:
Ma x le fonti fossili? Qualcuno punta il dito anche sull'allevamento animale...

Tutte le emissioni dovute all'uomo. L'allevamento incide (mi sembra) per un 20%. Il problema sono le scoregge! (ùIl metano è un gas clima-alterante molto più potente della CO_2, infatti di solito le emissioni sono calcolate normalizzando i vari gas alla "potenza clima-alterante" della CO_2, e con poca fantasia è chiamata CO_2equivalente

Denali ha scritto:
in ogni caso quel 99% mi pare un po' buttato lì.

Avevo letto un articolo in materia che ora non trovo, ma su wikipedia le percentuali ricavate qualche anno fa variano dall'82% al 100%.
figura 1
figura 2
link Scientific opinion on climate change
link Lista dei contrari

Denali ha scritto:

Trovo molto onesto l'ultimo lungo paragrafo di Zorba e su cui sono d'accordo. Eccetto la premessa: è anche dal basso che si può far crescere il rispetto delle risorse ... innanzitutto come consumatori, che poi aziende e politici si adeguano. Certo è autoassolutorio dare la colpa agli altri, lobby potenti politici cattivi ecc ecc , ... e Trump è stato votato dalla gente comune. Ognuno di noi può fare sempre un po' di più e soprattutto dare l'esempio Very Happy

Già, è la cosa più importante che è stata scritta, oltre alle faccine che ridono Laughing
_________________
---
La pendenza è la madre di tutti i vizi

il mio blog
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

Zorba Rispondi citando



Registrato: 16/03/10 01:55
Messaggi: 161
Luogo di residenza: Ancona

MessaggioInviato: Ven Nov 11, 2016 7:20    Oggetto:
 
https://it.wikipedia.org/wiki/Stratigrafia_isotopica

isotopi ossigeno
Top
Profilo Invia messaggio privato

Zorba Rispondi citando



Registrato: 16/03/10 01:55
Messaggi: 161
Luogo di residenza: Ancona

MessaggioInviato: Ven Dic 23, 2016 8:53    Oggetto:
 
Giusto per approfondire (probabilmente cose già lette da molti)

1) l'ingresso di acque dolci provenienti dallo scioglimento del ghiaccio ha già provocato millenni fa l'interruzione della corrente del golfo (in 100 anni) e l'inizio di una glaciazione nel nord Europa....e negli ultimi anni la corrente sta rallentando

http://www.lastampa.it/2014/02/25/scienza/ambiente/green-news/il-rallentamento-della-corrente-del-golfo-e-il-rischio-di-una-nuova-glaciazione-TIYTlsL9oqXLgKxkzzFYkM/pagina.html

2) una volta che il riscaldamento ha inizio ci sono diversi fattori che possono determinare la sua accelerazione esponenziale

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/09/riscaldamento-globale-dimostrato-il-collegamento-tra-scioglimento-del-permafrost-e-aumento-dei-gas-serra/3247938/

http://www.meteogiornale.it/notizia/19619-1-artico-calo-effetto-albedo-possibili-conseguenze-sul-clima

la faccina beneaugurante Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato

Zorba Rispondi citando



Registrato: 16/03/10 01:55
Messaggi: 161
Luogo di residenza: Ancona

MessaggioInviato: Ven Dic 23, 2016 8:56    Oggetto:
 
invece di 300-500 settimanali quest'anno ne sono Ancona- Val Stura 650x2 =1300
Top
Profilo Invia messaggio privato

Zorba Rispondi citando



Registrato: 16/03/10 01:55
Messaggi: 161
Luogo di residenza: Ancona

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2017 15:00    Oggetto:
 
http://www.greenreport.it/news/clima/permafrost-addio-le-bolle-metano-fanno-tremolare-esplodere-la-tundra-della-siberia-video/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/23/allarme-nasa-il-ghiaccio-marino-al-suo-minimo-storico-da-quando-sono-iniziate-rilevazioni-satellitari/3470068/
Top
Profilo Invia messaggio privato

Zorba Rispondi citando



Registrato: 16/03/10 01:55
Messaggi: 161
Luogo di residenza: Ancona

MessaggioInviato: Mar Ott 09, 2018 8:43    Oggetto:
 
2018 anno piu caldo dall'800 per l'Italia, quarto a livello mondiale...dopo il 2017, il 2016, il 2015.....Smile ma va! 20 anni, nn 2000, e ci siamo dentro
https://www.lettera43.it/it/articoli/mondo/2018/10/08/allarme-clima-onu/224308/amp/
Top
Profilo Invia messaggio privato

Zorba Rispondi citando



Registrato: 16/03/10 01:55
Messaggi: 161
Luogo di residenza: Ancona

MessaggioInviato: Gio Nov 01, 2018 15:21    Oggetto:
 
http://meteo.ansa.it/meteo/news/mediterraneo-mai-cos%C3%AC-caldo-pericolo-fenomeni-estremi-sempre-pi%C3%B9-elevato_70981.html

https://www.ilgazzettino.it/nordest/primopiano/maltempo_veneto_friuli_vento_uragano-4078378.html
Top
Profilo Invia messaggio privato

paoloche Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 11:17
Messaggi: 476
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 1:11    Oggetto:
 
Fateci caso, se avete guardato telegiornali nazionali, o letto quotidiani
nazionali: si parla del maltempo in giro per Italia, soprattutto di morti
causati dalle cadute dei platani in varie citta' (cose ovviamente gravissime)
ma poco o nulla sul DISASTRO mai visto prima, in termini cosi' gravi,
della caduta di interi boschi in montagna a causa del vento.
Non sono un climatologo e non vorrei spingermi a vendere come teorie
scientifiche cose che qualcuno potrebbe dire che son solo chiacchiere
da bar, ma mi viene da ragionare cosi': spesso si dice che fenomeni
altmosferici estremi si son sempre verificati. Ma venti cosi' in valle
(in cosi' tante valli, non in un isolata localita' )
mi viene da pensare che che siano assolutamente una novita': come
potrebbero esistere boschi con alberi pluricentenari (ad esempio a
Paneveggio nelle cui vicinanze, a Sottosassa, un intero bosco
e' stato raso al suolo) se questi fenomeni, anchorche' rari,
fossero stati presenti in passato?
Mi sbagliero', ma questa puzza tanto di una prima volta (almeno in questi
termini quantitativi) e purtroppo, probabilmente, di non essere l'ultima.
Cazzate politico-economiche a parte, non si dovrebbe parlar altro che di
questo, e invece... silenzio tombale. Sia mai che la "gente " si preoccupi.
Oggi ( ma per radio e, veramente en passant) ho sentito dire di
un milione di tonnellate di alberi caduti (non han specificato se in Veneto,
nel Nord est o in tutto l' arco alpino). Personalmente, se mai avro' nipoti,
son preoccupato del mondo che gli potremmo lasciare
(piu' ancora del debito che gli lasciamo di sicuro).
Top
Profilo Invia messaggio privato

fabbrissimo Rispondi citando



Registrato: 16/04/05 14:55
Messaggi: 1407
Luogo di residenza: bolzano

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 2:52    Oggetto:
 
Zorba ha scritto:
2018 anno piu caldo dall'800 per l'Italia, quarto a livello mondiale...dopo il 2017, il 2016, il 2015.....Smile ma va! 20 anni, nn 2000, e ci siamo dentro
https://www.lettera43.it/it/articoli/mondo/2018/10/08/allarme-clima-onu/224308/amp/



Insomma ci attende l'inferno e le sue fiamme… Laughing Laughing

Almeno sulla nostra cremazione risparmieremo qlcs nehhhh

Ciao
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato

paoloche Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 11:17
Messaggi: 476
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 10:32    Oggetto:
 
fabbrissimo ha scritto:
Zorba ha scritto:
2018 anno piu caldo dall'800 per l'Italia, quarto a livello mondiale...dopo il 2017, il 2016, il 2015.....Smile ma va! 20 anni, nn 2000, e ci siamo dentro
https://www.lettera43.it/it/articoli/mondo/2018/10/08/allarme-clima-onu/224308/amp/



Insomma ci attende l'inferno e le sue fiamme… Laughing Laughing

Almeno sulla nostra cremazione risparmieremo qlcs nehhhh

Ciao


L' ironia e' sempre benvenuta. Ma in sto caso c' e' il pericolo che ci porti
a minimizzare. Di fronte a questa immagine ( ma ce ne sono anche molte altre)
mi passa la voglia di scherzare:
[img]
https://web.whatsapp.com/ef8a0a12-1de5-4129-9f2b-89c8af5ad778
[/img]
Top
Profilo Invia messaggio privato

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7224
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 17:20    Oggetto:
 
paoloche ha scritto:
Fateci caso, se avete guardato telegiornali nazionali, o letto quotidiani
nazionali: si parla del maltempo in giro per Italia, soprattutto di morti
causati dalle cadute dei platani in varie citta' (cose ovviamente gravissime)
ma poco o nulla sul DISASTRO mai visto prima, in termini cosi' gravi,
della caduta di interi boschi in montagna a causa del vento
...........


Un'Apocalisse mai vista prima..... Crying or Very sad Crying or Very sad
Io, a dir la verità, ho visto e sentito qua e là servizi televisivi sulla grave situazione del Veneto, un po' meno quella del Trentino A.A. se non sulle emittenti locali.

Come dici tu il risalto maggiore l'hanno avuto Roma e dintorni (ma lì si sa che basta una scorreggia e subito c'è il risvolto politico) e la Liguria che, per carità, è stato un autentico disastro anche lì, con enormi danni e disagi per gli abitanti anche se, una notizia su tutte ha attirato un mio "mavaff..." e cioè che a Portofino lo yacht di Berlusconi jr è andato distrutto.... Evil or Very Mad
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

paoloche Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 11:17
Messaggi: 476
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 17:45    Oggetto:
 
Valentino_52 ha scritto:
paoloche ha scritto:
Fateci caso, se avete guardato telegiornali nazionali, o letto quotidiani
nazionali: si parla del maltempo in giro per Italia, soprattutto di morti
causati dalle cadute dei platani in varie citta' (cose ovviamente gravissime)
ma poco o nulla sul DISASTRO mai visto prima, in termini cosi' gravi,
della caduta di interi boschi in montagna a causa del vento
...........


Un'Apocalisse mai vista prima..... Crying or Very sad Crying or Very sad
Io, a dir la verità, ho visto e sentito qua e là servizi televisivi sulla grave situazione del Veneto, un po' meno quella del Trentino A.A. se non sulle emittenti locali.

Come dici tu il risalto maggiore l'hanno avuto Roma e dintorni (ma lì si sa che basta una scorreggia e subito c'è il risvolto politico) e la Liguria che, per carità, è stato un autentico disastro anche lì, con enormi danni e disagi per gli abitanti anche se, una notizia su tutte ha attirato un mio "mavaff..." e cioè che a Portofino lo yacht di Berlusconi jr è andato distrutto.... Evil or Very Mad



misteri dei media:
oggi ne han parlato sia al tg2 che al tg1 entrambi come prima notizia.
Ci han messo quattro giorni ma ora l'han messa in prima pagina.

Tra l' altro: notizie dei nostri amici che abitano in valli particolarmente colpite? Tutto ok?
Top
Profilo Invia messaggio privato

sergio63 Rispondi citando



Registrato: 28/12/07 01:34
Messaggi: 1321
Luogo di residenza: Bleggio (TN)

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 17:59    Oggetto:
 
qui in trentino si parla di 1,5-2 milioni di metri cubi di legname schiantato...una pianta di 25 metri e 40 cm di diametro fa 3 mc...
sarebbero oltre 650.000 abeti...Sad

non fatico a crederlo perché anche in valli assolutamente non citate dai media come la mia il vento ha fatto danni molto grossi...

per dire nella valle di san valentino, Adamello trentino, ci sono 30-40 ettari di bosco d'abeti spianato...

sopra casa sembra tutto a posto ma inoltrandosi nel bosco è tutto uno schianto e le forestali sono assolutamente impraticabili...

fra l'altro consideratelo se avrete in mente di far giri dove bisogna usarle per avvicinamento...(anche in primavera prossima...dubito si riuscirà a ripristinare questo tipo di infrastrutture prima della neve...)
Top
Profilo Invia messaggio privato

paoloche Rispondi citando



Registrato: 09/03/06 11:17
Messaggi: 476
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 19:36    Oggetto:
 
sergio63 ha scritto:
qui in trentino si parla di 1,5-2 milioni di metri cubi di legname schiantato...una pianta di 25 metri e 40 cm di diametro fa 3 mc...
sarebbero oltre 650.000 abeti...Sad

non fatico a crederlo perché anche in valli assolutamente non citate dai media come la mia il vento ha fatto danni molto grossi...

per dire nella valle di san valentino, Adamello trentino, ci sono 30-40 ettari di bosco d'abeti spianato...

sopra casa sembra tutto a posto ma inoltrandosi nel bosco è tutto uno schianto e le forestali sono assolutamente impraticabili...

fra l'altro consideratelo se avrete in mente di far giri dove bisogna usarle per avvicinamento...(anche in primavera prossima...dubito si riuscirà a ripristinare questo tipo di infrastrutture prima della neve...)


Credo proprio che la terribile "novità " sia proprio quella costituita dal vento: mentre alluvioni e cadute d' acqua eccezionali sono eventi rari ma
storicamente accertati (io che son un dinosauro ricordo bene il 4-11-1966
che non e'stato dramma solo a Firenze e acqua alta a Venezia)
e per le quali una convivenza e'possiblile, ad es.
costruendo in modo adeguato, venti a 100 e passa all'ora, non sulle cime
ma nelle valli di mezze alpi, son indice che i cambiamenti climatici
in poco tempo potrebbero stavolgere l' ambiente in cui viviamo. Non solo
problemi per i nostri figli e i nostri nipoti, quindi, ma anche per noi, seppur
nei pochi anni che ci restano.

Ho sempre detestato i catastrofisti, ma mi proccupano molto di piu' le
catastrofi.
Meditate gente, meditate e, soprattutto, non dimenticatevene.

Paolo
Top
Profilo Invia messaggio privato

Leo Rispondi citando



Registrato: 27/01/07 17:31
Messaggi: 5116
Luogo di residenza: Zoldo

MessaggioInviato: Ven Nov 02, 2018 21:53    Oggetto:
 
Valle devastata..solo in pochi altri casi come il 4 nov 1966 fu peggio, quando la ghiaia arrivo' ai primi piani delle case a Forno, o come il 1890 quando sparirono tutte le fucine dove si fabbricavano i chiodi per tutt' Italia.
Stavolta il vento però si è superato, una specie di tornado!!
_________________
"..... tutta questa ghiaia sparpagliata fin sul baratro estremo di tutti gli appoggi che da l’idea del perenne e inevitabile movimento verso valle al quale non vorresti partecipare.. se possibile! " ...(da "Spiz ® e otoliti" di G.B.)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb