FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
6 febbraio 2016 Tscheyer Scharte Mt 2804

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reportage fotografici

simo73 Rispondi citando



Registrato: 28/11/10 12:41
Messaggi: 164
Luogo di residenza: imola

MessaggioInviato: Dom Feb 07, 2016 17:25    Oggetto: 6 febbraio 2016 Tscheyer Scharte Mt 2804
 
altra stupenda gita,oggi in valle lunga.
partiti con l'intenzione di fare il monte delle pecore ma arrivati alla fine della mulattiera ci siamo fatti tentare dai bei pendii proprio sopra di noi in direzione nord...scelta più che azzeccata perché poi abbiamo visto che il pendio che porta al passo del lupetto (wolfelesjoch) era impraticabile x una grossa valanga di fondo Shocked
ne è risultata una bellissima gita priva di pericoli con una neve stupenda.

https://picasaweb.google.com/100430377735405315946/6Febbraio2016TscheyerScharteMt2804?authuser=0&authkey=Gv1sRgCMSd5N-o343rMQ&feat=directlink

ciao
_________________
..."Coloro che sanno contemplare le bellezze della natura vi troveranno sorgenti di forza che li nutriranno per tutta la vita"...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Ruthi Rispondi citando



Registrato: 02/03/12 10:57
Messaggi: 1509
Luogo di residenza: Terlano BZ

MessaggioInviato: Lun Feb 08, 2016 8:57    Oggetto:
 
Bella anche questa! Very Happy
e molto meglio andarci col sole...
Direi che la vostra scelta di andare in Venosta era più che azzeccata!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

simo73 Rispondi citando



Registrato: 28/11/10 12:41
Messaggi: 164
Luogo di residenza: imola

MessaggioInviato: Lun Feb 08, 2016 22:55    Oggetto:
 
direi proprio di si...peccato che la domenica era troppo brutto per muoversi
cosi abbiamo anticipato il rientro.
beh adesso dovrebbe fare abbastanza neve anche più in giu Very Happy
speriamo!!
_________________
..."Coloro che sanno contemplare le bellezze della natura vi troveranno sorgenti di forza che li nutriranno per tutta la vita"...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Ruthi Rispondi citando



Registrato: 02/03/12 10:57
Messaggi: 1509
Luogo di residenza: Terlano BZ

MessaggioInviato: Gio Feb 07, 2019 11:18    Oggetto:
 
Wölfl- e Tscheyer Schartl - 05.02.2019

1.

Ecco le nostre due forcelle!

Da un po' di tempo avevo questa pulce nell'orecchio - la gita al Schafkopf. Questo altipiano, dove non ero mai stata.
Sapevo che bisogna andarci con una giornata bella stabile con ottima vista per non perdersi tra dossi e vallette, possibilmente dopo una nevicata ma non deve esserci neanche troppa neve perchè allora potrebbe essere pericoloso...
Insomma, bisogna un po' trovare il momento giusto!

Martedì lo era - anche se non siamo andate a nessuna cima.
Per fare il Schafkopf ci vuole un po' di tempo oppure si rinuncia di fare anche l'altra forcella.
La parte finale dello Schafkopf si fa a piedi lungo la cresta, poi la discesa dalla cima martedì non era possibile (troppo pericoloso, distacchi dalle pareti ripide) ma già prima di partire avevamo deciso di fare una giornata "di forcelle".

Poi a vedere l'insellatura tra Schafkopf e Wölfelekopf da lontano stavamo per fare lo stesso ragionamento di Simon:

"... di là non mi piace, guarda che cornicione da paura - ha tirato vento. Vedi quell'accumolo a sinsitra sotto il Wölfelekopf?... Na na, non mi piace...."

Alla fine ha vinto il vallone immacolato con tutti i dossi ed avvallamenti invitanti. Abbiamo deciso di andare fin dove si può.
Non arriviamo in forcella?
No problem, intanto ci godiamo la giornata, il sole, la neve, la SOLITUDINE! Siiiiiiii, vai Livi a tracciare!


2.

Avvicinandoci scopriamo che il passaggio non è la dove c'è la cornice ma più a destra e decidiamo di provare arrivando così in forcella!
Juhuuuuu


Per il resto non carico troppe foto qui sul server ma le ho messe altrove:
https://photos.app.goo.gl/eEyYPkRUCL4d4aSX6


in discesa seguiamo le tracce di chi ci ha preceduto spostandoci molto verso est e scendendo per i pendii ora più sostenuti verso loc. plattei e gruberberg
facendo un lungo traverso senza possibilità di fare tante curve; sicuramente ci sarebbe la possibilità di scendere più diretti, ma col pericolo 3 marcato e non conoscendo il territorio preferiamo di non rischiare e seguire le tracce. Ci sará forse un'altra occasione per esplorare i pendii ripidissimi....

Anche se di sciate ne abbiamo fatte più remunerative questa gita mi rimarrà nella memoria come una giornata magica:
solitudine " in compagnia ", sole, neve, niente vento, un'ambiente maestoso, tre amiche insieme - JUPPILI
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reportage fotografici
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb