FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Esperienza di backcountry con snow e ciaspole
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gite

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mar Mar 07, 2006 16:03    Oggetto: Esperienza di backcountry con snow e ciaspole
 
Come si evince dal titolo ho provato a caricarmi la tavola in spalla, racchette da neve ai piedi e vedere come si va.
Per cercare di fare un confronto obiettivo non mi sono basato sulle mie sensazioni ma ho fatto una gita in compagnia di amici il cui passo sugli sci mi è noto.
Risultato: In salita si fa molta più fatica perché su neve molle, con il peso in più, la ciaspola sprofonda e si sommerge più dello sci.Su neve dura e in piano vincono ancora gli sci, che scivolando (scusate il gioco di parole) fanno guadagnare ad ogni passo. La tavola poi si impiglia tra gli alberi quando si ha la sventura di passare tra la vegetazione.
In discesa, la tavola è divertente e si galleggia molto bene in neve fresca andando veramente veloci. In effetti in discesa sono due approcci così diversi che è difficile confrontarli... a favore degli sci si può dire che con questi si può pattinare quando si incontra un pezzo di pianetto... con la tavola c'è qualche problema in più.

Morale: tanto di cappello a chi sale tavola in spalla, ma io preferisco gli sci... la tavola la userò in pista invece perché la rende assai meno monotona.

Opinioni, esperienze, pareri?

Ciao
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

@le Rispondi citando



Registrato: 29/03/05 15:51
Messaggi: 3584
Luogo di residenza: padova

MessaggioInviato: Mar Mar 07, 2006 17:32    Oggetto:
 
eh si caro menz hai proprio ragione la tua disamina non fà una grinza io sono diversi anni che corro con la tavola e dopo un pò ho provato a fare qualche gita con le ciaspe e mi sono divertito parecchio xò purtroppo le ciaspe hanno dei grossi limiti sui traversi e in generale come camminata non sono neanche lontanamente paragonabili agli sci sia in quanto a scorrevolezza sia per galleggiabilità. Se poi ci mettiamo il peso non trascurabile della tavola sulle spalle effettivamente ti passa un pò la voglia xò è anche vero che in discesa ti prendi delle belle soddisfazioni e la tavola si adatta meglio ai diversi tipi di neve che in una gita puoi incontrare, ad esempio sulla crosta con neve pesante c'è una grossissima differenza a favore dello snowboard. Ad oggi comunque anche gli sci da ski alp hanno fatto progressi in termini di materiali e costruzione e quindi il divario in discesa si è livellato ed è per questo che in questi ultimi anni le gite al 90% le faccio con gli sci (anche per risparmiarmi un pò la schiena che non è proprio sanissima) e quando vado a fare fuori pista prediligo lo snowboard anche se quest'anno mi sono preso degli sci da freeride (volkl mantra) che messi vicino hanno la volumetria di una tavola e in effetti in fresca ci si diverte e si plana come con lo snow. Cool Laughing
_________________
La debolezza ha paura di grandi spazi, la stupidità ha paura del silenzio. Aprite gli occhi e le orecchie, chiudete le radioline, niente rumore, niente grida niente clacson. Ascoltate la musica delle montagne!!

Samivel
Top
Profilo Invia messaggio privato

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 10:24    Oggetto:
 
no, anche quelli da freeride no.. non ho abbastanza piedi per alloggiare contemporaneamente scialp, tavola e sci da freeride!!! Soprattutto non ho abbastanza giorni di ferie per fare bene tutte e tre le cose! Very Happy
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

Andrea Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 13:08
Messaggi: 1868
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 10:58    Oggetto:
 
menz ha scritto:
no, anche quelli da freeride no.. non ho abbastanza piedi per alloggiare contemporaneamente scialp, tavola e sci da freeride!!! Soprattutto non ho abbastanza giorni di ferie per fare bene tutte e tre le cose! Very Happy


...nè abbastanza soldi nelle tasche per tutte e tre le attrezzature!!!!
Shocked Shocked Shocked

Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 11:08    Oggetto:
 
beh... per quello c'è l'usato... io per 150 euro su ebay ho trovato attacchi scarponi e tavola da un appassionato che ne aveva troppe .shock:

sul freeride non sono sicuro, ma con tutti i modelli che continuano ad uscire sicuramente c'è qualche occasione. Cool

Sullo scialp no.. chi ha l'atrezzatura buona se la tiene ben stretta (i miei dynamic con attacchini sono del 2000, fa te Twisted Evil ) anche perché grandissime innovazioni non ce ne sono state..
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

paolo Rispondi citando



Registrato: 28/03/05 21:16
Messaggi: 1975
Luogo di residenza: Bolzano

MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 13:52    Oggetto: Re: Esperienza di backcountry con snow e ciaspole
 
menz ha scritto:
In salita si fa molta più fatica perché su neve molle, con il peso in più, la ciaspola sprofonda e si sommerge più dello sci.Su neve dura e in piano vincono ancora gli sci, che scivolando (scusate il gioco di parole) fanno guadagnare ad ogni passo. La tavola poi si impiglia tra gli alberi quando si ha la sventura di passare tra la vegetazione.

Secondo me lo snowboard-alpinismo non va fatto con tavole normali ma con quelle scomponibili dette anche SPLITBOARD. Queste presentano notevoli vantaggi rispetto alle tavole normali perché in salita sali con le due parti laterali ai piedi, come con dei normali sci (credo che siano disponibili anche degli appositi coltelli) ed inoltre non hai tutto il fardello della tavola sulle spalle ma solo la parte centrale. Se ti interessa dovresti trovare parecchie informazioni inserendo la parola “splitboard” come chiave di ricerca in google.

Ciao
Paolo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 14:07    Oggetto: Re: Esperienza di backcountry con snow e ciaspole
 
Paolo Chiti ha scritto:

Secondo me lo snowboard-alpinismo non va fatto con tavole normali ma con quelle scomponibili dette anche SPLITBOARD. Queste presentano notevoli vantaggi rispetto alle tavole normali perché in salita sali con le due parti laterali ai piedi, come con dei normali sci (credo che siano disponibili anche degli appositi coltelli) ed inoltre non hai tutto il fardello della tavola sulle spalle ma solo la parte centrale. Se ti interessa dovresti trovare parecchie informazioni inserendo la parola “splitboard” come chiave di ricerca in google.

Ciao
Paolo


Grazie Paolo, conosco e mi ero interessato alla cosa, poi ho preferito la soluzione classica. Fai bene a citarle cosi eventualmente se c'è qualcuno interessato si informa. Io aggiungo quel poco che so.
Ce ne sono di due tipi: che si dividono in due o in tre parti per la salita. Il primo presenta lo svantaggio di avere degli "sci" oversize ai piedi. Il secondo limita il fardello alla sola parte centrale, però per limitare i pesi in questa soluzione mi pare che sulla parte "sci" non siano presenti entrambe le lame.. così era almeno un po' di tempo fa.
Esistono i coltelli da applicare per la salita su fondo ghiacciato, almeno su alcuni modelli. Costi: 600-800 euro tavola + attacchi che sono ovviamente particolari.

Probabilmente la prima soluzione (tavola divisa in due) è la migliore ma è ancora poco diffusa e dal vivo l'ho visto usata solo una volta.
Molti che fanno snowboard salgono utilizzando i cosidetti scietti al posto delle ciaspole e poi legandoli sullo zaino... non ho idea di come sia la progressione con questi ai piedi... mi sembra un ulteriore aumento di peso.
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

azanolli Rispondi citando



Registrato: 22/06/05 11:13
Messaggi: 31
Luogo di residenza: Rovereto

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 13:16    Oggetto:
 
Ciao a tutti,

ho valutato l'ipotesi acquistare la split, ma (costi a parte) è stata scartata
ancora prima di provarla.
Per quando mi riguarda la pratica del backcountry è quasi obbligata dato
che non ho mai indossato un paio di sci... Quindi...

Devo comunque dire che in linea di massima si riesce a stare in compagnia degliamici scialpinisti, ovvio che l'allenamento deve essere di
molto superiore per evitare di iniziare la discesa già cotti come le pere.
Personalmente mi diverto un sacco con ciaspole e snowboard. Sarebbe
interessante riuscire a formare un gruppetto, magari ogni tanto...

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

rudy Rispondi citando



Registrato: 28/02/06 19:18
Messaggi: 427
Luogo di residenza: ceneda bassa

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 13:44    Oggetto:
 
le splitboard hanno prezzi da paura
e alla fine fanno un pò di tutto ma non bene (i rampanti vanno male, la tavola si flette troppo e su tanti modelli non è bello ricomporre la tavola con le mani fredde Confused )

io spesso azzardo e vado solo con i ramponi (a volte và bene a volte tiri giù i santi)
adesso stò rifinendo dei scietti artigianali e vedrò come andranno Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato

azanolli Rispondi citando



Registrato: 22/06/05 11:13
Messaggi: 31
Luogo di residenza: Rovereto

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 13:49    Oggetto:
 
credo alla fine di restare fedele alle ciaspole.
Fin'ora sono riuscito ad affrontare gire di tutto rispetto anche per gli sci,
quindi credo che il mezzo non sia proprio così poco affidabile.
Tutti hanno i loro pro e contro, sia le ciaspole, che gli split che gli scietti.
Per non parlare dei soli ramponi...
Te Sei mat!!!
E' da morire in certe situazioni senza una superficie di appoggio
sufficiente a non farti sprofondare.
Altro che imprecazioni...

Domani penso di andare a fare un tour nel gruppo del Carega, qualcuno
interessato?

Ciao
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 14:18    Oggetto:
 
azanolli ha scritto:
credo alla fine di restare fedele alle ciaspole.
Fin'ora sono riuscito ad affrontare gire di tutto rispetto anche per gli sci,
quindi credo che il mezzo non sia proprio così poco affidabile.


Io sono ancora troppo scarso con la tavola e mi trovo veramente bene in salita con gli sci per passare alla tavola se non per brevi divertenti parentesi. Tuttavia domenica dovrei andare in Adamello con un amico, tipo tosto, con tavola e ciaspe. Questo a riprova del fatto che si possano affrontare giri di tutto rispetto, certo con un allenamento più che adeguato!
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

azanolli Rispondi citando



Registrato: 22/06/05 11:13
Messaggi: 31
Luogo di residenza: Rovereto

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 14:21    Oggetto:
 
Infatti, sante parole.
Quest'anno (come del resto da due anni) mi piacerebbe puntare all'Ortles,
sempre che ci si riesca a mettere d'accordo.
Questa volta credo proprio che ci siamo... Finalmente...

Ciaoooooooo
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 14:37    Oggetto:
 
azanolli ha scritto:
Infatti, sante parole.
Quest'anno (come del resto da due anni) mi piacerebbe puntare all'Ortles,
sempre che ci si riesca a mettere d'accordo.
Questa volta credo proprio che ci siamo... Finalmente...

Ciaoooooooo
Andrea


Ci sono montagne così.. la capanna Margherita l'ho puntata per due anni per trovare le condizioni meteo nel weekend libero che avevo.
Altre va a botta di culo, il Gran Paradiso è stato deciso la sera prima.

L'Ortles con la tavola Question Non mi risultava fosse una salita scialpinistica però non conosco bene l'itinerario.
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

azanolli Rispondi citando



Registrato: 22/06/05 11:13
Messaggi: 31
Luogo di residenza: Rovereto

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 14:39    Oggetto:
 
C'è la classica scialpinistica che parte dal Borletti.
Deve essere una "figata" unica...

Bhè, in attesa di quel momento spero di potermi gustare altre uscite da
favola.

Ciaooo
Andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

menz Rispondi citando



Registrato: 01/03/06 12:46
Messaggi: 2665
Luogo di residenza: Brescia - Pavia

MessaggioInviato: Mer Mar 29, 2006 15:32    Oggetto:
 
Ah! Buono a sapersi che ci sia questa via... l'Ortles non l'ho ancora salito e con gli sci potrebbe essere ancora più interessante
_________________
Quando sei stanco, la strada del ritorno è in salita e il vento sempre contrario
Davide
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gite
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb