FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Traversata dei Cadini, forcella del nevaio 2620
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reportage fotografici

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6235
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 16:05    Oggetto:
 
Albe ha scritto:
....gli occupanti della peugeot non sanno il rischio che hanno corso. Laughing Laughing Laughing Laughing


infatti al ritorno, in cambio della promessa di postare IMMEDIATAMENTE le foto e il report, ha guidato Doc, il gallico lo abbiamo sistemato sul sedile accanto con scarponi, cuffia, occhiali, e guanti addosso
così a Vittorio, tempo che si cambiasse e ripartisse, noi eravamo già lontani... Cool

Roy, mi dispiace proprio che ti sei perso 2 ottime gite, spero che hai esaurito gli impegni
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

ASTERIX Rispondi citando



Registrato: 26/03/07 17:46
Messaggi: 650
Luogo di residenza: PADOVA

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 18:21    Oggetto:
 
royter ha scritto:
Bravissimi,che rabbia mi sono perso proprio una bella giorata complimenti a tutti..........Ehi Gallico ci hai preso gusto a stare sul ripido!!!!!!
Alla prossima!!!!


La condizione fisica va migliorando quindi l'appetito vien mangiando Wink

se vedon sabo e/o domingo Wink
ciao Pagot
_________________
CHE NON MANCHINO MAI FIGHE E VITTORIE
DANIELE
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Loris Rispondi citando



Registrato: 07/01/07 17:43
Messaggi: 1481
Luogo di residenza: Bolzano

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 19:41    Oggetto:
 
ste ha scritto:
una considerazione tecnica: Luisa ha valutato questa gita BS, io nel database ho messo almeno BSA, avendo tratti molto ripidi da fare con ramponi e piccozza e piccoli tratti su roccia
che ne pensate?
sempre più spesso noto una sottogradazione delle difficoltà, oppure sono io che le sopravvaluto Rolling Eyes


A giudicare dalle foto direi che una A ci sta tutta.
_________________
Non ci sei mai arrivato veramente, se non ci sei andato a piedi.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7249
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 19:49    Oggetto:
 
Loris ha scritto:
ste ha scritto:
una considerazione tecnica: Luisa ha valutato questa gita BS, io nel database ho messo almeno BSA, avendo tratti molto ripidi da fare con ramponi e piccozza e piccoli tratti su roccia
che ne pensate?
sempre più spesso noto una sottogradazione delle difficoltà, oppure sono io che le sopravvaluto Rolling Eyes


A giudicare dalle foto direi che una A ci sta tutta.


Meglio sopravvalutare che sottogradare, soprattutto quando lo si scrive e molti leggono. Wink Wink
Mio modesto parere.
Poi al bar, a parole, uno può anche "sbanfare" (non mi riferisco a Luisa) e dire, per esempio, che il Travignolo è una cagata Evil or Very Mad Wink
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 20:28    Oggetto:
 
Valentino_52 ha scritto:
...Meglio sopravvalutare che sottogradare...
Sono d'accordo.
Ma gradare adesso è anche più difficile ... Una volta Rozes, Palantina, Popera erano OSA, ora pare non lo siano più Rolling Eyes ... si saranno appiattite?
Lo stesso vale per Croda da Campo, La Banca, Pelf ... capisco che sono tutte salite ormai alla portata di molti e lontane dal livello raggiunto dagli scialpinisti forti ... ma il risultato è che quando vai a fare certi BSA moderni puoi incontrare difficoltà inaspettate.
Perchè OtT non si fa promotore di un più logico allargamento della scala in alto? Basterebbe che nel DB apparisse la voce ESA per Eccellente, in cui far ricadere chessò cose tipo Civetta, Antelao, Pelmo e Fessure, Schuster Moser, Travignolo, cima Bagni, ecc ecc ... così le vecchie OSA potrebbero tornare al loro posto.
Insomma andarsi a fare una BSA e trovarci oltre 40° forse può essere pericoloso, almeno fino a quando questo andazzo non sarà di pubblico dominio. Poi chiaro che la gita va studiata ecc ecc, ma una scala dovrebbe avere un suo valore di sintesi il più possibile assoluto.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7249
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 20:47    Oggetto:
 
Denali ha scritto:
... Una volta Rozes, Palantina, Popera erano OSA, ora pare non lo siano più Rolling Eyes
.................


Per me lo sono ancora Wink

Una gita per Ottimi Sciatori Alpinisti, secondo me, deve rimanere tale come classificazione.
Questo però non vuol dire che sia preclusa ad altri di livello inferiore.
Come sappiamo, in certe situazioni, certe gite riescono a farle anche cani e porci (e Orsi Mr. Green), poi bisogna vedere anche come vengono fatte.
Se io, che sono un Medio (o Mona Laughing ) Sciatore, mi faccio una gita per O.S.A., magari derapando per un chilometro, o togliendomi gli sci,
non è che tutto ad un tratto divento un O.S.A., ma nemmeno la gita deve venir classificata al mio medio livello Wink
Augh!
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Lun Gen 25, 2010 21:47    Oggetto:
 
Intendo dire che se so che da una Rozes (OSA) in condizioni normali, magari derapando, riesco a "portar casa e strasse", poi ringalluzzito me ne vado gaio e tranquillo a fare il Pelf (BSA by Sani) ... salvo poi accorgermi che m'hanno fregato ... e se sui 35 (o poco più suppongo) della Rozes derapare è un conto, sui quasi 45 di alcuni tratti del Pelf comincio a sacramentare in cirillico!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

winnie Rispondi citando



Registrato: 14/12/06 01:11
Messaggi: 358
Luogo di residenza: castelfranco v.to

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 10:38    Oggetto:
 
Fatto stà che ho capito che le gite con la A mi piacciono proprio tanto!
L'entusiasmo per lo scialpinismo stava scemando, ma queste ultime 2 gite mi hanno proprio ringalluzzito! Laughing Laughing Laughing
Mi sia presa la "ginite acuta"? Shocked Shocked Shocked
Grazie Ste per la splendida gita!
_________________
...ognuno... a modo suo... è perfetto...
Top
Profilo Invia messaggio privato

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6235
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 10:40    Oggetto:
 
grazie a te per la simpatica compagnia, sempre frizzante e contagiosa Wink
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Gino Rispondi citando



Registrato: 20/02/07 00:29
Messaggi: 1819
Luogo di residenza: Gino

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 10:57    Oggetto:
 
Denali ha scritto:
Valentino_52 ha scritto:
...Meglio sopravvalutare che sottogradare...
Sono d'accordo.
Ma gradare adesso è anche più difficile ... Una volta Rozes, Palantina, Popera erano OSA, ora pare non lo siano più Rolling Eyes ... si saranno appiattite?
Lo stesso vale per Croda da Campo, La Banca, Pelf ... capisco che sono tutte salite ormai alla portata di molti e lontane dal livello raggiunto dagli scialpinisti forti ... ma il risultato è che quando vai a fare certi BSA moderni puoi incontrare difficoltà inaspettate.
Perchè OtT non si fa promotore di un più logico allargamento della scala in alto? Basterebbe che nel DB apparisse la voce ESA per Eccellente, in cui far ricadere chessò cose tipo Civetta, Antelao, Pelmo e Fessure, Schuster Moser, Travignolo, cima Bagni, ecc ecc ... così le vecchie OSA potrebbero tornare al loro posto.
Insomma andarsi a fare una BSA e trovarci oltre 40° forse può essere pericoloso, almeno fino a quando questo andazzo non sarà di pubblico dominio. Poi chiaro che la gita va studiata ecc ecc, ma una scala dovrebbe avere un suo valore di sintesi il più possibile assoluto.


Quoto in toto!!!

Materiali e tecniche di discesa e di allenamento permettono delle performance notevoli al giorno d'oggi e sarebbe assurdo cadere nell'errore che fu per la roccia ai tempi del conosciutissimo mr. Messner...
meglia allargare verso l'alto che non "comprimere" verso il basso creando quella confusione, che fu per la roccia la rivalutazione delle difficoltà delle vie di salita, e che nello sci lo sono le discese....! Shocked Shocked Shocked

Cacchio... gò fato casin? Laughing Laughing Laughing

Ok, torno in busa... Mr. Green Mr. Green Wink Wink
_________________
Và in Mona!!!!
Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7249
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 11:19    Oggetto:
 
Gino ha scritto:

...................
Ok, torno in busa... Mr. Green Mr. Green Wink Wink


Vieni vieni che senza di te non sappiamo che fare Mr. Green Mr. Green Mr. Green Laughing Laughing
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

ASTERIX Rispondi citando



Registrato: 26/03/07 17:46
Messaggi: 650
Luogo di residenza: PADOVA

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 11:46    Oggetto:
 
sono d'accordo con Gino e Denali, quando si dice che bastere allargare la scala di difficoltà EccellenteSciAlpinista ad esempio, un forum comunque lo leggono in tanti , anche i non iscritti, moltissimi di noi credo abbiano cominciato così prima iscriversi e contribuire alla vivacità della piazza...

certo le condizioni fanno sempre e comunque la differenza, salire o scendere i 40' 45' con nevi buone assestate e compatte è un conto, viceversa i 30' lisci e ghiacciati possono essere uccelli per diabetici per molti.....
_________________
CHE NON MANCHINO MAI FIGHE E VITTORIE
DANIELE
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Gino Rispondi citando



Registrato: 20/02/07 00:29
Messaggi: 1819
Luogo di residenza: Gino

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 13:09    Oggetto:
 
ASTERIX ha scritto:
sono d'accordo con Gino e Denali, quando si dice che bastere allargare la scala di difficoltà EccellenteSciAlpinista ad esempio, un forum comunque lo leggono in tanti , anche i non iscritti, moltissimi di noi credo abbiano cominciato così prima iscriversi e contribuire alla vivacità della piazza...

certo le condizioni fanno sempre e comunque la differenza, salire o scendere i 40' 45' con nevi buone assestate e compatte è un conto, viceversa i 30' lisci e ghiacciati possono essere volatili per diabetici.... uccelli senza zucchero.... insomma: Ca@@i Amari per molti.....



...Ma tu, amico Gallico, ricordati che hai le ali nell'elmetto....
Che tipo di pennuto sei??? Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Mr. Green Mr. Green Mr. Green Wink Wink

Alla prox ci sarò anch'io.... ed allora sarà li vedrai il tuo elmetto quanto acido è..!!! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Mr. Green Mr. Green Mr. Green Mr. Green Mr. Green
_________________
Và in Mona!!!!
Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN

ASTERIX Rispondi citando



Registrato: 26/03/07 17:46
Messaggi: 650
Luogo di residenza: PADOVA

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 14:21    Oggetto:
 
Saria anca ora che xe vedemo per una bella gita e un pò di sano bordello alcolico dopo gita
ciao tega Wink
_________________
CHE NON MANCHINO MAI FIGHE E VITTORIE
DANIELE
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2402

MessaggioInviato: Mar Gen 26, 2010 15:10    Oggetto:
 
ASTERIX ha scritto:
...certo le condizioni fanno sempre e comunque la differenza...
Vero, le condizioni fanno la differenza! Ma per quelle non c'è alternativa alla valutazione personale visto che possono variare da un giorno all'altro. Una giornata calda può trasformare un ripido canalone da insidioso toboga ghiacciato a divertente e sicuro scivolo su neve bagnata ... Avere almeno una scala affidabile(*) sarebbe intanto un parametro di base che poi incroci con le condizioni del momento.

(*) sull'affidabilità poi c'è da parlare, non so se quella alpinistica sia più oggettiva ma quella scialpinistica è piuttosto sfumata ... penso che l'unico parametro oggettivo sia la pendenza, combinata però con la lunghezza: cioè 2m a 50° con magari sotto un piano (->1) sono un conto Smile ... 200m a 40° Shocked (->2) un altro, se sbagli vai giù come un missile!!!

->1 Canale N tra Vallaccia e c.Undici ->2 Sopra val de Doa
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reportage fotografici
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 4 di 5

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb