FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Valanghe....Occhio!
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 134, 135, 136  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente

Capitano Rispondi citando



Registrato: 26/03/05 10:27
Messaggi: 1026
Luogo di residenza: Pergine (Trento)

MessaggioInviato: Sab Apr 28, 2018 9:19    Oggetto:
 
http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2018/04/26/news/slavina-sullo-scialpinista-in-alpago-1.16765224
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6222
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Sab Apr 28, 2018 16:38    Oggetto:
 
poco chiara la dinamica: la neve li ha investiti senza travolgerli Confused
forse uno scaricamento di neve superficiale pesante che gli ha bloccato una gamba, il Venal in questi giorni lo hanno fatto in tanti e a sentire loro era sicuro
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6222
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2018 16:11    Oggetto: che strage!
 
http://www.repubblica.it/esteri/2018/05/01/news/tragedia_alpi_tutti_italiani_i_cinque_morti_sul_mont_collon_il_superstite_vivo_grazie_all_esperienza_-195237346/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P4-S1.8-T1
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Capitano Rispondi citando



Registrato: 26/03/05 10:27
Messaggi: 1026
Luogo di residenza: Pergine (Trento)

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2018 7:25    Oggetto:
 
http://www.ladige.it/territori/alto-adige-s-dtirol/2018/05/01/si-stacca-valanga-tre-altoatesini-feriti
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

robferri Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 17:52
Messaggi: 1647
Luogo di residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2018 22:21    Oggetto: Re: che strage!
 
ste ha scritto:
http://www.repubblica.it/esteri/2018/05/01/news/tragedia_alpi_tutti_italiani_i_cinque_morti_sul_mont_collon_il_superstite_vivo_grazie_all_esperienza_-195237346/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P4-S1.8-T1

Nel caso specifico (è da quando è successo che ci sto pensando) sarebbe interessante approfondire le cause della morte. Quanto si rischia ad affidarsi ad una guida? Il meteo, il.l bisogno di fare l'uscita, l'affidarsi ad un altro che fa abbassare enormemente il livello di guardia.
I giornali dicono che si sono fermati a 500 m dal rifugio (immagino i .linea d'aria ), se è stato così come non hanno potuto raggiungere la Cabane du Vignettes con un qualsiasi cellulare dotato di cartografia? Nessuno lo aveva? Pile scariche?
E perché non fermarsi un po sotto il passo dove poter scavare una truna?


Le vittime son diventate 7 Sad (Sono proprio 7 anche se dal link sembrano 6)
http://www.corriere.it/cronache/18_maggio_02/strage-null-andrea-grigioni-sesta-vittima-alpinisti-svizzera-italiani-2db93fbc-4de5-11e8-98a3-3b5657755c11.s
_________________
...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Ruthi Rispondi citando



Registrato: 02/03/12 10:57
Messaggi: 1444
Luogo di residenza: Terlano BZ

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 6:37    Oggetto:
 
trovarsi in montagna, qui addirittura a più di 3000 m con tempesta/bufera e nebbia è la cosa più orribile mi possa immaginare. nella nebbia fitta quando non vedi di più di un metro e ti viene da vomitare ad ogni passo perchè non riesci a capire se il terreno va in su oppure in giù può essere impossibile o moooolto difficile raggiungere il rifugio anche se ce l'hai a 30 metri. non conosco bene tutta la dinamica e spero che prima o poi venga spiegata bene e fino in fondo per poter imparare qualcosa.
l'unico pensiero - oltre a quello che va ai morti e le loro famiglie - che ho:
NON sono stati sorpresi dal maltempo. si sapeva che passa la fronte!

per tutto il resto - per adesso parlano di un concatenamento di tante fatalità.....
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

robferri Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 17:52
Messaggi: 1647
Luogo di residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 12:53    Oggetto:
 
Se ho capito bene si sono trovati su un pendio roccioso non su un colle. Immagino che vedendo sul gps che la Cabane des Vignettes era a soli 500 m la guida abbia cercato di raggiungerla dicendo al gruppo di aspettarla li. Poi la guida è morta in un crepaccio e loro sono morti nell attesa. Facile giudicare da qui, ma se ne trae l idea che bisogna valutare se è meglio aspettare in un posto riparato anche se questo comporta tornare un po indietro.

Scrivo da cell non ho il pc. Quando ce l ho di nuovo voglio studiarmi le cartine.
_________________
...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6222
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 15:28    Oggetto:
 
se ricordate era successa una cosa simile pochi anni fa sul Rosa, un gruppo al seguito di una guida alpina è partita per raggiungere un rifugio nonostante fosse previsto un peggioramento del tempo, che è arrivato sorprendendo il gruppo in mezzo al ghiacciaio. E morirono in circostanze simili. Quella volta la colpa fu data alla guida, che partì nonostante le pessime previsioni. Il White out nei ghiacciai e a quelle quote spesso è letale, se dura un'intera notte. Il sopravvissuto dice che si sarebbero salvati se fossero tornati indietro, e anche che la guida era esperta.
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6222
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 15:30    Oggetto:
 
A un certo punto della notte Tommaso Piccioli ha pensato che beh, "era meglio morire".

Che ora era?
"Non lo so. Non vedevo niente. Deliravo. Però pensavo anche a salvarmi".

Lei si è salvato a quota 3.270, in una delle gite di scialpinismo più famose e tremende, la Haute Route, da Chamonix a Zermatt in sette giorni, 180 chilometri, dislivello di 6.350 metri. Ci racconti la notte in cui sette suoi compagni hanno perso la vita.
"Ho pensato che non saremmo tornati giù la metà di quelli che eravamo lì. Mi sbagliavo, è andata peggio. È morta la mia amica Betty, Elisabetta Paolucci. Aveva organizzato tutto, aveva anche scelto la guida".

Quanto avete pagato per l'escursione?
"Milleduecento euro a testa, rifugi compresi. Betty si era informata con varie guide, i prezzi erano più o meno quelli. Poi ha scelto Castiglioni".

Lei lo conosceva?
"No. Ma mi ero documentato. Uno tosto: ha fatto il Cerro Torre, la via del martello pneumatico, insomma. E il Cho Oyu, Himalaya, un ottomila, mica scherzi. Ma ha fatto molte cazzate, mi spiace che sia morto, ma lì è morta Betty, e altri due amici, Marcello e Gabriella".

Li ha visti morire?
"No, quando è iniziato il whiteout non si vedeva più niente".

Ci spieghi cos'è.
"Nebbia gelata e vento fortissimo. Visibilità di un metro, neanche. Li sentivo urlare. Urlavamo tutti per farci forza. Poi si è spento tutto".

Chi era più vicino?
"Betty. Ero arrabbiato con lei perché sentivo che si lasciava andare. L'ho sgridata, le dicevo: "Muoviti, muoviti, non stare ferma". Ma lei delirava, "Tommaso aiutami". E io le ripetevo di pensare a qualcosa di bello".

Poi?
"Poi ha smesso di parlare. Era sotto di me, io stavo in piedi, con una mano mi tenevo alla roccia e con l'altra alla piccozza e facevo così, avanti e indietro, mi dondolavo sulle gambe. Un po' così, un po' mi sedevo. E gridavo, contro il vento. Quando mi sono di nuovo seduto lei aveva la faccia nella neve. Allora l'ho girata in su, non volevo che stesse così. Ero sfinito. Quando sei in quelle condizioni non puoi più fare niente per gli altri. Non puoi aiutare che te stesso, se ci riesci".

Chi altri ha sentito urlare?
"Marcello, gridava nella bufera il nome della moglie, Gabri, Gabri, ma Gabriella era già sfinita, d'altra parte quando ci siamo fermati in quella selletta, ed è stato un altro errore della guida, eravamo tutti a pezzi. In cammino da dieci ore, senza mangiare niente".

Perché non avete mangiato?
"Io non avevo fame, ero troppo preoccupato del guaio in cui ci trovavamo. E avevo le mani semicongelate, non riuscivo neanche ad aprire lo zaino".

Avete provato a coprirvi con i teli termici?
"Io no, perché era nello zaino. Ma era inutile. La bufera era oltre 100 all'ora. Chi lo ha tirato fuori lo ha visto subito volare via".

Lei ha detto di aver delirato.
"Sì, non so neanche cosa ho detto. Tutti eravamo in delirio. Io sentivo di avere il delirio, sapevo di essere in uno stato di percezione alterata, ma mi controllavo".

A cosa pensava?
"A mia moglie in Australia. Ai primi corsi di scialpinismo, trent'anni fa, quando ci insegnavano che non bisogna stare fermi, che non bisogna fermarsi sulle sellette. Che certe volte bisogna tornare indietro. Ho pensato anche a Bonatti, alla notte che lui ha passato sul K2, quando deliravano, la storia delle bombole di ossigeno...".

Non avete pensato a scavarvi una truna, un rifugio?
"Kalina, la moglie della guida, ha gridato: "Vado a scavare una truna! Bisogna scavare sennò moriremo". Ma non riuscivo a vederla, ho pensato che avesse trovato un posto. Lì ero vicino alla guida, gli ho detto: "Ma non vai ad aiutarla?", ha risposto: "Non ci vedo più niente", era già inebetito. Mi hanno detto che poi è precipitato".

Cosa gli rimprovera?
"Errori di pianificazione. Non aveva il Gps. Il satellitare sì, ma era scarico. Non aveva il beacon, che ti permette di mandare un Sos. E l'essere partiti quando il meteo girava al brutto. Quella gita era per Osa, cioè per "ottimo sciatore alpinista" secondo la scala Blachére. Traversi ripidi, rocce, roba alpinistica insomma. Noi eravamo in grado, in più abbiamo preso una guida, un esperto di quel percorso.Una sera mi ha detto di aver fatto più volte l'Haute Route, ma mai la Serpentina, che è il tratto che ci ha fregato. Avrebbe dovuto rinunciare a quella tappa. Poi ci volevano più guide, non una per nove persone".

Cosa è successo quando il tempo è cambiato?
"Castiglioni voleva fare in fretta, perciò ha cambiato itinerario e abbiamo preso la Serpentina. Ma il suo telefono non funzionava più, quindi ho tirato fuori il mio, e il mio orologio Suunto, che ha tracciato tutto il percorso. Gli ho fatto vedere che il rifugio des Vignettes era a 500 metri in linea d'aria, ma per arrivarci bisognava fare un giro tremendo, non eravamo più in grado".

Avete litigato?
"Diciamo che è stato difficile convincerlo a lasciar perdere. La cosa giusta era tornare indietro. Una discesa facile, il rifugio...".

E lei, cosa si rimprovera?
"Dovevo insistere. Anzi, non dovevamo partire. Conosco poca gente che abbia completato l'Haute Route, i più tornano indietro causa maltempo. Saremmo tutti vivi".

da Repubblica
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Andrea Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 13:08
Messaggi: 1868
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 16:16    Oggetto:
 
Se solo metà delle cose di questa intervista sono vere, è allucinante....
Sad Sad Sad

A.
Top
Profilo Invia messaggio privato

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7223
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 18:21    Oggetto:
 
Andrea ha scritto:
Se solo metà delle cose di questa intervista sono vere, è allucinante....
Sad Sad Sad

A.


A dir poco.... Sad
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

@le Rispondi citando



Registrato: 29/03/05 15:51
Messaggi: 3584
Luogo di residenza: padova

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 19:11    Oggetto:
 
secondo me sta ancora delirando ...
_________________
La debolezza ha paura di grandi spazi, la stupidità ha paura del silenzio. Aprite gli occhi e le orecchie, chiudete le radioline, niente rumore, niente grida niente clacson. Ascoltate la musica delle montagne!!

Samivel
Top
Profilo Invia messaggio privato

Leo Rispondi citando



Registrato: 27/01/07 17:31
Messaggi: 5113
Luogo di residenza: Zoldo

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 20:30    Oggetto:
 
E' questione di filosofia....io non andrò mai con una guida alpina che mi aiuti a fare quello che non riesco da solo..faccio già fatica a salire da secondo in roccia perchè sento che appunto da solo non ce la farei a superare i punti chiave....

La crocetta da curriculum non vale la vita e di affidarla ad altri non me la sento...per denaro poi non esiste proprio
_________________
"..... tutta questa ghiaia sparpagliata fin sul baratro estremo di tutti gli appoggi che da l’idea del perenne e inevitabile movimento verso valle al quale non vorresti partecipare.. se possibile! " ...(da "Spiz ® e otoliti" di G.B.)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

robferri Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 17:52
Messaggi: 1647
Luogo di residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2018 23:52    Oggetto:
 
Proprio vero: troppe 9 persone per 1 guida e spesso sulla Chamonix Zermatt si deve tornare indietro per il maltempo (io nel 2009 l'ho fatto dopo due giorni, dalla Cabane de Valsorey).
Grazie Ste di aver riportato l'intervista, non l'avevo letta.
_________________
...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

robferri Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 17:52
Messaggi: 1647
Luogo di residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Ven Mag 04, 2018 1:24    Oggetto:
 
Andrea ha scritto:
Se solo metà delle cose di questa intervista sono vere, è allucinante....
Sad Sad Sad

A.

Beh insomma qualcosa di grave mi sembra sia successo
_________________
...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 134, 135, 136  Successivo
Pagina 135 di 136

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb