FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Progetto Avalanche
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente

7merak7 Rispondi citando



Registrato: 03/02/11 23:01
Messaggi: 238
Luogo di residenza: Vicenza

MessaggioInviato: Gio Feb 21, 2013 13:07    Oggetto:
 
Capitano ha scritto:
Che brownser usi? L'unico con cui abbiamo avuto problemi é explorer 8.


Embarassed






ok, ma alla fine ce l'ho fatta eh! Cool
Top
Profilo Invia messaggio privato

enrico r. Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 15:03
Messaggi: 2602
Luogo di residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Mar 01, 2013 10:46    Oggetto:
 
Un ultimo sforzo, coraggio... quasi ci siamo. Di sicuro tra i vostri amici c'è qualcuno che non è stato avvisato. Oppure che è stato avvisato, ma si è dimenticato di compilare. Fate un ultimo giro di richiamo, da bravi.

Se il questionario non fosse anonimo, ahimé, tra tutti i compilatori ne verrebbe sorteggiato uno a caso che in premio riceverebbe il primo report inserito in OtT, stampato su preziosa carta pergamena, autografato dal Capitano.

Essendo anonimo, vi toccherà solo sorbirvi la spiegazione del perché se uno non conosce la capitale del Cile è esposto a forte rischio di incidente da valanga. Rolling Eyes
_________________
enrico r.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Ettore Rispondi citando



Registrato: 16/03/07 18:38
Messaggi: 40
Luogo di residenza: Bologna

MessaggioInviato: Sab Mar 09, 2013 0:10    Oggetto: Re: Progetto Avalanche
 
fatto e invitato qualche amico.
Interessante la parte finale: alcune domande per me "strane" ma non sono un esperto psicologo o analista...
_________________
il tempo in montagna è sempre bello
Top
Profilo Invia messaggio privato

Capitano Rispondi citando



Registrato: 26/03/05 10:27
Messaggi: 1026
Luogo di residenza: Pergine (Trento)

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 11:29    Oggetto: Presentazione risultati
 
Comunicato dell'ufficio stampa della Provincia di Trento

http://www.uffstampa.provincia.tn.it/csw/c_stampa.nsf/RSSview/EFEDCA9ACA056FBBC1257C600040CA5E?opendocument#.UtVWCfubIS4
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2374
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 11:48    Oggetto: Re: Presentazione risultati
 
Capitano ha scritto:
Comunicato dell'ufficio stampa della Provincia di Trento

http://www.uffstampa.provincia.tn.it/csw/c_stampa.nsf/RSSview/EFEDCA9ACA056FBBC1257C600040CA5E?opendocument#.UtVWCfubIS4




Grazie Cap, articolo assolutamente interessante (e inquietante Confused ), ben venga anche un dibattito Wink
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

fluto Rispondi citando



Registrato: 19/04/05 14:00
Messaggi: 4122
Luogo di residenza: piccole dolomiti, pasubio

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 13:38    Oggetto: Re: Presentazione risultati
 
l'ultima strega ha scritto:
Capitano ha scritto:
Comunicato dell'ufficio stampa della Provincia di Trento

http://www.uffstampa.provincia.tn.it/csw/c_stampa.nsf/RSSview/EFEDCA9ACA056FBBC1257C600040CA5E?opendocument#.UtVWCfubIS4




Grazie Cap, articolo assolutamente interessante (e inquietante Confused ), ben venga anche un dibattito Wink


perché inquietante Question
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato

Denali Rispondi citando



Registrato: 06/04/05 14:59
Messaggi: 2381

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 14:38    Oggetto:
 
agh su altro topic ha scritto:
PERCHE' AUMENTANO GLI INCIDENTI DA VALANGA?...
Perchè c'è più gente che va in montagna!

Fissato ciò, su cui penso ci siano pochi dubbi, dall'articolo capisco che sebbene come incidenza le cose stiano già migliorando, si può lavorare sul fronte della consapevolezza, ancora troppo bassa.
Come fare ad alzarla? Io credo che importante sia percepire il rischio come qualcosa di concreto e vicino, non una possibilità teorica che ... "tanto a me non capita perchè sto attento".
E su questo possiamo contribuire tutti cambianto l'atteggiamento a volte un po' "reticente" (per paura di critiche) e invece evidenziare più spesso questo lato nero del nostro amato "sport" ... quindi parlare degli incidenti più o meno sfiorati, di valanghe trovate nelle nostre gite, ecc, magari documentando con foto o video ...
A tutti noi piace mostrare il lato entusiasmante, la gita, la cima, il canale, la farina ... e spesso ne deriva un "ah bello, lo voglio fare anch'io" ...
Forse lo stesso meccanismo va attivato anche in negativo ... cioè vedendo che la valanga non è poi così remota magari ne esce un "beh, meglio una gita con meno ansia" ... ma purtroppo gli input positivi sono molti e vicini (amici, il forum, FB) ... quelli negativi sono pochi e lontani.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2374
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 14:46    Oggetto: Re: Presentazione risultati
 
fluto ha scritto:
l'ultima strega ha scritto:
Capitano ha scritto:
Comunicato dell'ufficio stampa della Provincia di Trento

http://www.uffstampa.provincia.tn.it/csw/c_stampa.nsf/RSSview/EFEDCA9ACA056FBBC1257C600040CA5E?opendocument#.UtVWCfubIS4




Grazie Cap, articolo assolutamente interessante (e inquietante Confused ), ben venga anche un dibattito Wink


perché inquietante Question


Perchè è più facile prevenire agendo sui mezzi tecnici o altri fattori di rischio oggettivi, individuabili e quindi plausibilmente più gestibili con corsi, bollettini, dimostrazioni, piuttosto che riuscire a permeare la mente di un "esperto" o comunque familiarizzante dell'ambiente innevato, e fargli rinunciare perchè le condizioni sono oggettivamente pericolose.

mi è successo due volte, e solo con la stessa persona che forse "percepiva" lo stesso rischio che sentivo io:

una prima volta quando ci si è aperto il terreno sotto i piedi, e abbiamo penato non poco per tornare indietro senza far cadere nulla (anche se sotto non c'era nessuno); situazione al limite del bosco in una bella giornata di sole e di gruppo;

la seconda, sulla direttissima al monte amaro (la famosa Rava della Giumenta Bianca), ad un certo momento, insieme, ci siamo guardati negli occhi, e senza dirci nulla abbiamo spellato e siamo discesi su un pendio di spalla a fianco.

Mai rammaricata di aver dovuto abbandonare......

Ma in tanti altri casi mi sono ritrovata a risalire o scendere con l'ansia che non tutto quadrava, e alla macchina ci sono arrivata con in mente il pensiero "meno male che sono qui".

Anche qui si parlava di fattori euristici, credo che oggi occorra essere più consapevoli delle nostre sicurezze e dargli il dovuto peso nelle decisioni di situazioni "rischiose".
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

fluto Rispondi citando



Registrato: 19/04/05 14:00
Messaggi: 4122
Luogo di residenza: piccole dolomiti, pasubio

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 16:08    Oggetto: Re: Presentazione risultati
 
l'ultima strega ha scritto:
fluto ha scritto:
l'ultima strega ha scritto:
Capitano ha scritto:
Comunicato dell'ufficio stampa della Provincia di Trento

http://www.uffstampa.provincia.tn.it/csw/c_stampa.nsf/RSSview/EFEDCA9ACA056FBBC1257C600040CA5E?opendocument#.UtVWCfubIS4




Grazie Cap, articolo assolutamente interessante (e inquietante Confused ), ben venga anche un dibattito Wink


perché inquietante Question


Perchè è più facile prevenire agendo sui mezzi tecnici o altri fattori di rischio oggettivi, individuabili e quindi plausibilmente più gestibili con corsi, bollettini, dimostrazioni, piuttosto che riuscire a permeare la mente di un "esperto" o comunque familiarizzante dell'ambiente innevato, e fargli rinunciare perchè le condizioni sono oggettivamente pericolose.


beh, per fortuna che è così, altrimenti sai che palloso 'sto scialpinismo ...

comunque rimango dubbioso sul fatto che le condizioni della montagna invernale siano, allo stato attuale, oggettivizzabili in senso utile per chi la frequenta (escluso al più il bollettino valanghe) Rolling Eyes Rolling Eyes

mahhh ... certo che anche l'app che mi dice se posso andare o no Laughing Laughing Laughing
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato

jj6 Rispondi citando



Registrato: 19/03/07 14:09
Messaggi: 2394
Luogo di residenza: New Delhi - India

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 16:36    Oggetto:
 
"Questa ricerca costituisce dunque un’importante base scientifica per future azioni di formazione sulla prevenzione del rischio valanghivo e campagne specifiche allo scopo di aumentare la consapevolezza e la capacità di autovalutazione e scelta da parte di operatori e appassionati della montagna, rendendoli più consapevoli del fatto che gli errori cognitivi giocano un ruolo rilevante nelle loro decisioni".

ok, (forse anticipo e semplifico troppo..) ma supposto che è sempre necessario porre un postulato scientifico da cui partire per sviluppare ulteriori azioni di prevenzione, e visto che, come pare i 2 problemi principali siano appunto l' "overconfidence" e il "risk taking", cosa si può fare di più di quello che già si fa (corsi e ricorsi tecnici, niveometeorologici e di soccorso ecc..), si va tutti dallo psicologo???..
_________________
E allora... MOLLALI !!!!!! CARLO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN

sergio63 Rispondi citando



Registrato: 28/12/07 01:34
Messaggi: 1312
Luogo di residenza: Bleggio (TN)

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 16:54    Oggetto:
 
vediamo i dati...ma dal sunto di agh mi sembra emergano cose che già si potevano intuire...

rispetto a trent'anni fa la gente è aumentata in maniera esponenziale...anche di più...si muore di meno perché trovare uno con un artva è leggermente più facile che con un cordino da valanga...

che chi fa alpinismo a certi livelli sia overconfidence mi sembra molto probabile...altrimenti la maggior parte delle grandi salite (ma anche delle esplorazioni oceaniche, polari ecc.) non le avrebbero fatte... Twisted Evil

l'importante è saperlo...

detto questo ben venga una maggior conoscenza...

una aspetto che non vedo particolarmente trattato sono le dinamiche di gruppo e di emulazione...sia durante la stessa escursione che rispetto ad escursioni fatte da altri...ho fatto casualmente una gita con un gruppo di amici anche di questo forum molto bravi tecnicamente...è stato istruttivo e personalmente ho fatto fatica ha rispettare i limiti che mi sono imposto...mi è servita una telefonata casuale della mia bambina più piccola... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato

Capitano Rispondi citando



Registrato: 26/03/05 10:27
Messaggi: 1026
Luogo di residenza: Pergine (Trento)

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 17:03    Oggetto:
 
sergio63 ha scritto:

che chi fa alpinismo a certi livelli sia overconfidence mi sembra molto probabile...altrimenti la maggior parte delle grandi salite (ma anche delle esplorazioni oceaniche, polari ecc.) non le avrebbero fatte... Twisted Evil

l'importante è saperlo...



Sergio, quello che dici vale per il Risk Taking (ovvero la propensione a mettere in atto comportamenti rischiosi). Overconfidence é altro: la convinzione di sapere più di quanto effettivamente si sappia.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

fluto Rispondi citando



Registrato: 19/04/05 14:00
Messaggi: 4122
Luogo di residenza: piccole dolomiti, pasubio

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 17:22    Oggetto:
 
jj6 ha scritto:
... cosa si può fare di più di quello che già si fa (corsi e ricorsi tecnici, niveometeorologici e di soccorso ecc..), si va tutti dallo psicologo???..


basta socrate Rolling Eyes Rolling Eyes
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato

sergio63 Rispondi citando



Registrato: 28/12/07 01:34
Messaggi: 1312
Luogo di residenza: Bleggio (TN)

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 17:24    Oggetto:
 
Capitano ha scritto:
sergio63 ha scritto:

che chi fa alpinismo a certi livelli sia overconfidence mi sembra molto probabile...altrimenti la maggior parte delle grandi salite (ma anche delle esplorazioni oceaniche, polari ecc.) non le avrebbero fatte... Twisted Evil

l'importante è saperlo...



Sergio, quello che dici vale per il Risk Taking (ovvero la propensione a mettere in atto comportamenti rischiosi). Overconfidence é altro: la convinzione di sapere più di quanto effettivamente si sappia.


hai ragione...ma c'è anche tanta overconfidence...

personalmente dopo che son diventato "ragazzo padre" mi sono imposto di non forzare situazioni dove mi sento insicuro...in assoluto non vuol dir nulla...ma quello posso fare...peraltro per la massa che non fa alpinismo siamo tutti comunque risk taking...o no?


l'gnoranza...beh spero di non esagerare...ovviamente mi sforzo di "studiare"... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato

bookie lang Rispondi citando



Registrato: 07/11/08 00:16
Messaggi: 442
Luogo di residenza: Rovereto

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 21:54    Oggetto:
 
Capitano ha scritto:
sergio63 ha scritto:

che chi fa alpinismo a certi livelli sia overconfidence mi sembra molto probabile...altrimenti la maggior parte delle grandi salite (ma anche delle esplorazioni oceaniche, polari ecc.) non le avrebbero fatte... Twisted Evil

l'importante è saperlo...



Sergio, quello che dici vale per il Risk Taking (ovvero la propensione a mettere in atto comportamenti rischiosi). Overconfidence é altro: la convinzione di sapere più di quanto effettivamente si sappia.


grazie Cap, da meditare
_________________
Paolo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Meteo e ambiente
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Pagina 3 di 9

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb