FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
anche i fortissimi sbagliano...

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Speaker's corner

ste Rispondi citando



Registrato: 07/04/05 16:05
Messaggi: 6234
Luogo di residenza: Portus Naonis

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 7:36    Oggetto: anche i fortissimi sbagliano...
 
Recuperati ieri sera sulla nord dell'Aiguille du Midi
nella serata di sabato gli uomini del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix hanno recuperato con l’utilizzo dell’elicottero un uomo e una donna sullo sperone Frendo della nord dell'Aiguille du Midi, bloccati a causa del maltempo. Solo successivamente, a intervento avvenuto, è stato appurato come i due malcapitati fossero Kilian Jornet ed Emelie Forsberg. sembra che i due salissero in scarpe da trail e senza l’abbigliamento adeguato per la situazione.

Jean-Louis Verdier, responsabile della sicurezza in montagna a Chamonix, si dichiara essere molto arrabbiato dell’accaduto visto che più volte aveva ammonito Kilian di non salire in quota con le scarpe da corsa, ripetendogli che la montagna si affronta con equipaggiamento adeguato e il cattivo tempo si affronta con l’attrezzatura nello zaino. Le Dauphinè chiude con un quesito che dovrebbe far riflettere:cosa ci facevano in collant e scarpe da ginnastica su una parete nord?…
_________________
.
> Far from the Madding Crowd
.
♡ So many mountains, so little time...
.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Valentino_52 Rispondi citando



Registrato: 21/02/06 09:49
Messaggi: 7249
Luogo di residenza: TRENTO

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 10:27    Oggetto: Re: anche i fortissimi sbagliano...
 
ste ha scritto:
Recuperati ieri sera sulla nord dell'Aiguille du Midi
nella serata di sabato gli uomini del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix hanno recuperato con l’utilizzo dell’elicottero un uomo e una donna sullo sperone Frendo della nord dell'Aiguille du Midi, bloccati a causa del maltempo. Solo successivamente, a intervento avvenuto, è stato appurato come i due malcapitati fossero Kilian Jornet ed Emelie Forsberg. sembra che i due salissero in scarpe da trail e senza l’abbigliamento adeguato per la situazione.

Jean-Louis Verdier, responsabile della sicurezza in montagna a Chamonix, si dichiara essere molto arrabbiato dell’accaduto visto che più volte aveva ammonito Kilian di non salire in quota con le scarpe da corsa, ripetendogli che la montagna si affronta con equipaggiamento adeguato e il cattivo tempo si affronta con l’attrezzatura nello zaino. Le Dauphinè chiude con un quesito che dovrebbe far riflettere:cosa ci facevano in collant e scarpe da ginnastica su una parete nord?…


Siamo in una fase di Degenerazione del rapporto con la montagna e questo è un classico esempio.....
aldilà che uno sia "forte" o no.
_________________
"Le azioni più straordinarie sono quelle semplici e spontanee" (Grizzly 1-5-2010)
Top
Profilo Invia messaggio privato

casmau Rispondi citando



Registrato: 04/10/06 18:00
Messaggi: 8395
Luogo di residenza: Roma, Appennino

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 10:57    Oggetto: Re: anche i fortissimi sbagliano...
 
Valentino_52 ha scritto:
ste ha scritto:
Recuperati ieri sera sulla nord dell'Aiguille du Midi
nella serata di sabato gli uomini del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix hanno recuperato con l’utilizzo dell’elicottero un uomo e una donna sullo sperone Frendo della nord dell'Aiguille du Midi, bloccati a causa del maltempo. Solo successivamente, a intervento avvenuto, è stato appurato come i due malcapitati fossero Kilian Jornet ed Emelie Forsberg. sembra che i due salissero in scarpe da trail e senza l’abbigliamento adeguato per la situazione.

Jean-Louis Verdier, responsabile della sicurezza in montagna a Chamonix, si dichiara essere molto arrabbiato dell’accaduto visto che più volte aveva ammonito Kilian di non salire in quota con le scarpe da corsa, ripetendogli che la montagna si affronta con equipaggiamento adeguato e il cattivo tempo si affronta con l’attrezzatura nello zaino. Le Dauphinè chiude con un quesito che dovrebbe far riflettere:cosa ci facevano in collant e scarpe da ginnastica su una parete nord?…


Siamo in una fase di Degenerazione del rapporto con la montagna e questo è un classico esempio.....
aldilà che uno sia "forte" o no.


direi su tutto, e quindi perchè no anche in montagna?? Twisted Evil
_________________
http://scianarchik.blogspot.com/

http://vimeo.com/87710861

Di colpo tutta la mia facoltà di pensare si spegne.
Che sensazione piacevole! Ho forse dormito?
No sto facendo una gita con gli sci
H. Buhl
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage

@le Rispondi citando



Registrato: 29/03/05 15:51
Messaggi: 3584
Luogo di residenza: padova

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 11:00    Oggetto:
 
è pazzesco!! Crying or Very sad

e di questi che mi dite?
http://www.spiritotrail.it/forum/viewtopic.php?f=5&t=9682
è partito il TOR la gara di trail più lunga e dura al mondo in alta montagna, si attraversa tutta la Val D'Aosta, 330km e 25.000m di dislivello, le persone normali la terminano in una settimana. Non nascondo che se ne avessi le capacità fisiche sarebbe un'esperienza che una volta nella vita proverei.
Purtroppo succede che c'è uno che corre in ciabatte e purtroppo nella notte c'è stato un morto ... c'è qualcosa che non va ... Crying or Very sad
_________________
La debolezza ha paura di grandi spazi, la stupidità ha paura del silenzio. Aprite gli occhi e le orecchie, chiudete le radioline, niente rumore, niente grida niente clacson. Ascoltate la musica delle montagne!!

Samivel
Top
Profilo Invia messaggio privato

@le Rispondi citando



Registrato: 29/03/05 15:51
Messaggi: 3584
Luogo di residenza: padova

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 11:09    Oggetto: Re: anche i fortissimi sbagliano...
 
ste ha scritto:
Recuperati ieri sera sulla nord dell'Aiguille du Midi
nella serata di sabato gli uomini del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) di Chamonix hanno recuperato con l’utilizzo dell’elicottero un uomo e una donna sullo sperone Frendo della nord dell'Aiguille du Midi, bloccati a causa del maltempo. Solo successivamente, a intervento avvenuto, è stato appurato come i due malcapitati fossero Kilian Jornet ed Emelie Forsberg. sembra che i due salissero in scarpe da trail e senza l’abbigliamento adeguato per la situazione.

Jean-Louis Verdier, responsabile della sicurezza in montagna a Chamonix, si dichiara essere molto arrabbiato dell’accaduto visto che più volte aveva ammonito Kilian di non salire in quota con le scarpe da corsa, ripetendogli che la montagna si affronta con equipaggiamento adeguato e il cattivo tempo si affronta con l’attrezzatura nello zaino. Le Dauphinè chiude con un quesito che dovrebbe far riflettere:cosa ci facevano in collant e scarpe da ginnastica su una parete nord?…


Il mea culpa del campione catalano
Dal suo blog Kilian Jornet racconta l’accaduto di ieri sera quando è stato recuperato sullo sperone Frendo sulla nord dell’Aiguille du Midi dai soccorritori dell’PGHM di Chamonix.

UNA VIA GIA' FATTA - “L'8 settembre stavo facendo una via di montagna sul versante nord dell'Aiguille du Midi (Francia), chiamato sperone Frendo. Un itinerario che avevo fatto prima con materiale leggero. Stavamo andando come previsto, quindi non ho avuto il tempo di uscire prima che il maltempo arrivasse ed eravamo equipaggiati con le attrezzature necessarie per l’arrampicata (roccia e ghiaccio). Sono stato miope nel pensare che le temperature sarebbero state più calde e non prendendo più abbigliamento.

IL MALTEMPO - Nell'ultima sporgenza abbiamo perso tempo seguendo un percorso sbagliato, ritornando poi su quello giusto. A 50 metri dalla cima dell'Aiguille du Midi, vedendo che il tempo peggiorava rapidamente e che continuare avrebbe potuto mettere in pericolo il mio compagno, ho deciso di chiamare il PGHM (corpo alto soccorso in montagna). Sono loro che ci hanno fatto uscire sulla parte superiore dell’Aiguille, preoccupati per il freddo. Colgo l'occasione per ringraziare come sempre il lavoro professionale ed efficace dei soccorritori in montagna.

LA LEZIONE - Questo è l’avvertimento che la montagna è dura e anche se si sta attenti, è pericolosa, e noi dobbiamo essere umili in faccia perché è stata colpa nostra, soprattutto quando si è più leggeri, lo si paga caro. Dobbiamo accettare ed essere consapevole dei rischi che vogliamo prendere individualmente e con le persone che ci accompagnano, a seconda delle nostre capacvità personali fisiche, tecniche e della nostra esperienza”.
_________________
La debolezza ha paura di grandi spazi, la stupidità ha paura del silenzio. Aprite gli occhi e le orecchie, chiudete le radioline, niente rumore, niente grida niente clacson. Ascoltate la musica delle montagne!!

Samivel
Top
Profilo Invia messaggio privato

l'ultima strega Rispondi citando



Registrato: 14/05/09 20:17
Messaggi: 2380
Luogo di residenza: in tutto il mondo

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 15:18    Oggetto:
 
E ogni tanto anche qualche buona notizia..... Very Happy

http://www.repubblica.it/esteri/2013/09/09/news/uomo_ritrovato_dopo_4_mesi_sulle_ande_sopravvissuto_mangiando_topi-66157103/?ref=HREC2-7




P.S. Ste, scusa l 'off-topic Wink
_________________
Torno a casa ma ho già voglia di ripartire. Ho capito qual è il senso di una spedizione.E' salire una montagna andando oltre.E' distaccarsi dalla cima da elenco ... E' vivere l'assenza di radici come un cammino di libertà.... (Silvia M.Buscaini )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Speaker's corner
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  
Servizi di Hosting SinerWeb