FAQHome    FAQFAQ    CercaCerca    Lista utentiLista utenti    GruppiGruppi    AlbumAlbum    FAQPrivacy Over The Top 
  ProfiloProfilo    Messaggi privatiMessaggi privati    Log inLog in 
 
Val Varaita 7-9 gennaio 2017: non c'e' due senza tre

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reportage fotografici

mauro Rispondi citando



Registrato: 22/12/06 15:20
Messaggi: 1166
Luogo di residenza: trento

MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2017 11:43    Oggetto: Val Varaita 7-9 gennaio 2017: non c'e' due senza tre
 
Guardando il diario delle mie gite, mi rendo conto che le ultime tre dell'anno scorso le ho fatte in Val d'Aosta, e le prime tre di quest'anno in Piemonte. E' un segno del fatto che la nostra attività stia diventando una cosa esotica? Speriamo di no.
Sta di fatto che la siccità ci ha spinto ad ovest, carichi di guide di scialpinismo e cartine, per vedere con i nostri occhi questa benedetta val Varaita.
Un lato positivo della siccità c'è: si scoprono posti nuovi, e questo implica che si percorrono gite che da noi si eviterebbero perché "poco remunerative" con occhi bramosi di scoperta. Dove tutto è nuovo, non c'è la brama di cercare il meglio.
Ci siamo trovati benissimo in val Varaita: abbiamo mangiato bene, abbiamo assistito alla chiamata della Baìo (festa che si svolge ogni cinque anni), abbiamo fatto belle gite, abbiamo trovato neve più che discreta con condizioni primaverili, tempo sempre perfetto (mentre al centro sud imperversava la tempesta) e, incredibilmente, abbiamo fatto gite solitarie: intere vallate deserte - e questo non ce lo aspettavamo, dato che abbiamo fatto gite stra-classiche. L'idea era di ripetere alcune gite di Ruth&Co, poi, come spesso succede, abbiamo fatto tre gite diverse, quindi si può rimpiguare l'archivio di OTT.

Ecco le (stringate) relazioni:

Monte Losetta

Testa d'Autaret

Costa Ciabert


Ecco qualche foto:
7/1/2017: Monte Losetta da Chianale: gita che si svolge interamente in una lunga valle praticamente rettilinea (la valle di Soustra), solo alla fine si sbuca al cospetto del Re Monviso, in una prospettiva insolita per noi che lo abbiamo sempre visto come una piramide affilata.

La partenza lungo la strada dell'Agnello non è delle più incoraggianti. La neve è al limite.


Dopo la lunga valle, la vista inizia ad aprirsi.


Sulla cresta appare la val Vallanta


Monte Losetta e Monviso


Bella sciata sui pendii superiori


Grange Bernard, con la luce del tramonto




8/1/2017: Testa d'Autaret da S. Anna di Bellino: gita molto articolata, lunga e con continui cambi di prospettiva. Di gran lunga la migliore del trittico. Ce l'ha consigliata il titolare dell'albergo Amici di Rore, in alternativa alla più monotona Rocca la Marchisa.

I primi raggi di sole illuminano il Grange Malbuiset. Alle sue spalle la nostra meta, che raggiungeremo con un lungo giro.


Il punto chiave della gita: la gola delle Barricate, che si risale quasi integralmente.


Alla fine del percorso all'ombra, si sbuca ai primi dei Grange dell'Autaret (nella prima foto, il monte Maniglia)


Si prosegue in bellissimi valloncelli al sole. Sullo sfondo dovrebbe esserci il monte Bellino


Sulla cresta finale: Pic Sagneres, Rocca la Marchisa, Faraut


Verso la cima: a fianco si vede il Pelvo di Ciabrera


Neve non male



9/1/2017: Costa Ciabert da Chianale: gita breve con poco sviluppo e poco dislivello, ideale per l'ultimo giorno e prima del viaggio.

Si inizia sugli ultimi residui di neve, ma si passa


Poco sopra ottimo terreno in esposizione sud


La spalla finale sembra un tutt'uno col Monviso


Vista sulla valle di Soustra e sul Monte Losetta


Monvisoheil! E alla prossima.

_________________
In montagna sembra un uomo che cammina, in piano sembra un cavallo al trotto, in discesa è più veloce di un uccello in volo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Ruthi Rispondi citando



Registrato: 02/03/12 10:57
Messaggi: 1584
Luogo di residenza: Terlano BZ

MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2017 12:06    Oggetto:
 
Fare scialpinismo è bello ANCHE per questo: scoprire posti nuovi! Very Happy Very Happy
Poterlo fare in OTTima compagnia, col bel tempo e neve buona... cosa si vuole di più??? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

yenkyy Rispondi citando



Registrato: 30/03/05 02:52
Messaggi: 1395
Luogo di residenza: Bolzano

MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2017 12:28    Oggetto:
 
Ehhe dopo il Faraut volevo fare anche io la Testa d'Autaret, mi ispirava...ma non avevo soci abili e fare l' asociale non mi pareva il caso.

Bei posti vero? Gite non lunghe e sempre in bell' ambiente
_________________
"L`importante e provare emozioni positive e divertirsi"
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN

mauro Rispondi citando



Registrato: 22/12/06 15:20
Messaggi: 1166
Luogo di residenza: trento

MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2017 16:43    Oggetto:
 
yenkyy ha scritto:
Gite non lunghe e sempre in bell' ambiente

Beh, sul "non lunghe" avrei qualcosa da ridire... Due gite su tre di quelle che ho fatto io, pescando tra quelle più abbordabili, anche se avevano dislivelli ragionevoli avevano però sviluppi decisamente importanti e tempi di salita di 4-5 ore. Confused
_________________
In montagna sembra un uomo che cammina, in piano sembra un cavallo al trotto, in discesa è più veloce di un uccello in volo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

yenkyy Rispondi citando



Registrato: 30/03/05 02:52
Messaggi: 1395
Luogo di residenza: Bolzano

MessaggioInviato: Lun Gen 16, 2017 17:57    Oggetto:
 
mauro ha scritto:
yenkyy ha scritto:
Gite non lunghe e sempre in bell' ambiente

Beh, sul "non lunghe" avrei qualcosa da ridire... Due gite su tre di quelle che ho fatto io, pescando tra quelle più abbordabili, anche se avevano dislivelli ragionevoli avevano però sviluppi decisamente importanti e tempi di salita di 4-5 ore. Confused


si vero...io meditavo nel senso, partenze alte , vette over 3000m con dislivelli normali....sviluppi si ok anche lunghi vero
_________________
"L`importante e provare emozioni positive e divertirsi"
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN

Petek Rispondi citando



Registrato: 21/02/14 09:55
Messaggi: 792
Luogo di residenza: Provincia di BL

MessaggioInviato: Mer Gen 18, 2017 20:28    Oggetto:
 
Uau che giri! Se ho disegnato giusto, per arrivare alla Testa d'Autaret avete macinato parecchi chilometri!
_________________
---
La pendenza è la madre di tutti i vizi

il mio blog
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

mauro Rispondi citando



Registrato: 22/12/06 15:20
Messaggi: 1166
Luogo di residenza: trento

MessaggioInviato: Mer Gen 18, 2017 22:58    Oggetto:
 
Petek ha scritto:
Uau che giri! Se ho disegnato giusto, per arrivare alla Testa d'Autaret avete macinato parecchi chilometri!

Eh già, segnata giusta, lunghetta (sui 10 km, più o meno).
Invece non va bene la costa Ciabert. Quella che indichi dovrebbe chiamarsi Costa Biavetta. La Costa Ciabert è dritta su a nord - est di Chianale. La vetta è qui: 44.660617, 7.028703
_________________
In montagna sembra un uomo che cammina, in piano sembra un cavallo al trotto, in discesa è più veloce di un uccello in volo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

Petek Rispondi citando



Registrato: 21/02/14 09:55
Messaggi: 792
Luogo di residenza: Provincia di BL

MessaggioInviato: Gio Gen 19, 2017 10:55    Oggetto:
 
mauro ha scritto:
Petek ha scritto:
Uau che giri! Se ho disegnato giusto, per arrivare alla Testa d'Autaret avete macinato parecchi chilometri!

Eh già, segnata giusta, lunghetta (sui 10 km, più o meno).


Ad occhio anche l'avvicinamento al Monte Losetta sembra ancora più lungo Shocked

mauro ha scritto:
Invece non va bene la costa Ciabert. Quella che indichi dovrebbe chiamarsi Costa Biavetta. La Costa Ciabert è dritta su a nord - est di Chianale. La vetta è qui: 44.660617, 7.028703


Grazie, ho sistemato. Di quelle zone non ho né carte né conoscenza, quindi ogni tanto invento Laughing
_________________
---
La pendenza è la madre di tutti i vizi

il mio blog
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage

Annibale Rispondi citando



Registrato: 29/12/07 20:55
Messaggi: 2868
Luogo di residenza: Pescara

MessaggioInviato: Gio Gen 19, 2017 12:00    Oggetto:
 
Il Monte Losetta è l'unico dei tre che conosco.Lo facemmo circa 20 anni orsono ,a gennaio, io e Mauro Bracali in traversata salendo da Castello (? mi sembra) per la Vallanta e dormendo al Rifugio Vallanta ;Rifugio fantastico con un look interno accattivante, ed estremamente innovativo per i tempi con i suoi pannelli solari,che ci permisero di cuocere le buste di riso in circa 5 ore Laughing su tiepidi radiatori.Fitta nevicata durante la notte,e sciata fantastica il giorno dopo.Ricordo altre scialpinistiche molto belle in zona (ad es. Le Cadreghe di Viso).
_________________
« Noi troveremo una strada. Oppure ne apriremo una nuova. »
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo

robferri Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 17:52
Messaggi: 1706
Luogo di residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Ven Gen 22, 2021 14:47    Oggetto:
 
22.1.2020

E pensare che a Cuneo c'è bel tempo questo fine settimana!

Ho parlafo con Rolando a Chialvetta in Val Maira: lui è chiuso come tutti quelli intorno a lui.
Sta nevicando, domani dovrebbe essere stupendo
_________________
...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail

robferri Rispondi citando



Registrato: 31/03/05 17:52
Messaggi: 1706
Luogo di residenza: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Ven Gen 22, 2021 14:48    Oggetto:
 
ops oggi è il:
22.1.2021
_________________
...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reportage fotografici
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a: